Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Zalewski, il “bambino” di Mourinho ha messo le ali alla Roma

Getty Images

I giallorossi si godono la scommessa dello Special One. Anche nel derby è stato uno dei migliori in campo e adesso Spinazzola può rientrare con calma

Daniele Aloisi

Dalla prestazione sontuosa al derby al video mentre canta “Mai sola mai”. Zalewski in campo si è conquistato l’amore dei tifosi e sui social ha capito cosa far vedere. Dopo mesi difficili il classe 2002 si sta ritagliando uno spazio in questa Roma. Dal secondo tempo con il Verona, Mourinho non lo ha più tolto in campionato. I risultati stanno dando ragione allo Special One. Nel derby Nicola ha sbagliato pochissimi palloni: 30 passaggi esatti su 36 effettuati. Ha vinto più della metà dei contrasti, 9 su 16 e ha difeso con personalità da veterano un cliente scomodo come Felipe Anderson. Al momento del cambio ecco la standing ovation dell’Olimpico per il Polacco di Tivoli. A fine partita sono arrivati anche gli elogi del tecnico portoghese che lo ha difeso pubblicamente in conferenza stampa: “E' un ragazzino di 19 anni. A Udine ha avuto qualche difficoltà, ma è stata la stampa di Roma a uccidere il ragazzo. Se io fossi un allenatore di m...a collasserei sotto la vostra stampa. Il bambino ha fatto molto bene". Non si è fatta attendere la risposta del 59 giallorosso: “Sono molto contento di essere allenato da uno dei più vincenti della storia del calcio, lo ringrazio per la fiducia”. Qualche tifoso sui social ha anche chiesto di naturalizzarlo per farlo giocare con gli Azzurri, ma al momento il suo unico pensiero è di fare bene con la Roma e con la nazionale polacca. 

 Getty Images

Conti, Boniek e un futuro da predestinato

Da quando ha varcato per la prima volta i cancelli di Trigoria ha dimostrato di avere la stoffa del campione. Cresciuto sotto l’ala protettrice di Bruno Conti e di Zibi Boniek, Zalewski si è imposto fin da subito nelle giovanili. Il derby era nel suo destino, la prima grande prestazione è stata contro la Lazio under 16. Gara terminata 7-2, con un gol, un assist e un rigore procurato dal ragazzo polacco. L’esordio stagionale con Mourinho è stato proprio contro i cugini, nella sconfitta per 3-2 dei giallorossi. Anche Fienga e Tiago Pinto sono rimasti sorpresi. All’attuale dirigente giallorosso brillano gli occhi quando gli si parla di Zalewski e ha deciso di rinnovargli subito il contratto fino al 2025 e di rispedire al mittente tutte le offerte arrivate a gennaio da club di serie A e serie B. Adesso Mourinho si gode Zalewski e ha finalmente trovato un’alternativa a Spinazzola, anche per il futuro. In pochi mesi ha superato tutti nelle gerarchie. Vina e Maitland-Niles ormai vedono il campo molto poco, El Shaarawy parte dalla panchina. Il “bambino” è pronto a prendersi la Roma e chissà se anche lui come recita la canzone di Marco Conidi sogna di essere Agostino.