Tutto su Roma-Juventus: all’Olimpico sfida tra stati d’animo opposti

di finconsadmin

Disperazione contro esaltazione. Allo stadio Olimpico di Roma andr? in scena stasera la terza gara del 25? turno di Serie A, tra la derelitta Roma di Andreazzoli e la galvanizzata Juventus di Conte, reduce dalla grande impresa del Celtic Park ma non per questo intenzionata a perdere punti nel campionato italiano.

 

I giallorossi sono invece alle prese con mutazioni tecniche e tattiche di difficile assorbimento nel breve periodo, ma dovranno dare una risposta dal punto di vista del carattere prima che del gioco, anche se l’avversario non ? di quelli comodi: 11 reti fatte negli ultimi tre incroci (tutti giocati a Torino tuttavia), fanno dei bianconeri una sorta di bestia nera dei tempi recentissimi per la Lupa, che solo quattro mesi fa si faceva strapazzare dalla Signora giocando probabilmente la partita pi? brutta della stagione, andando sotto per 0-3 in 19 minuti. Senza Osvaldo dal 1′, Andreazzoli dovr? puntare tutto sul duo fantasia Totti-Lamela per rendere arduo il compito ai Campioni d’Italia, con Conte intenzionato invece a riproporre la coppia gol di Glasgow, con Matri in particolare in grandissimo spolvero.

 

COME ARRIVA LA ROMA – Le non perfette condizioni fisiche o una punizione per il rigore “rubato” e sbagliato contro la Sampdoria? Sia come sia, Osvaldo stasera dovrebbe sedersi al massimo in panchina nella sfida ai bianconeri, con Totti e Lamela prima coppia offensiva della stagione giallorossa, che fino ad ora ha vissuto invece di tridenti. Andreazzoli sembra intenzionato a confermare la difesa a tre nonostante la debacle di Genova e nonostante l’assenza prolungata di Castan, con Piris destinato a prendere il suo posto nel terzetto difensivo davanti a Stekelenburg. Florenzi ? stato convocato ma non ? in gradi condizioni e partir? dalla panchina.

 

COME ARRIVA LA JUVENTUS – Tre giorni dopo la grande vittoria in Scozia, Conte sembra intenzionato ad autosmentirsi mettendo in campo dal primo minuto Asamoah nonostante i pochi allenamenti sulle gambe dopo il suo ritorno dalla Coppa d’Africa: ci sono le assenze di Peluso e De Ceglie ? vero, ma Padoin ? pur sempre disponibile. Pogba prender? il posto di Marchisio a centrocampo, mentre davanti Matri dovrebbe vincere il ballottaggio con Giovinco ed essere confermato al fianco di Vucinic.

 

(tuttomercatoweb.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy