Spalletti: “Lo scudetto del 2006? La Roma meritava miglior sorte in quel periodo”

di Redazione, @forzaroma

Si sta tenendo oggi, presso la sede di Via Gregorio Allegri, a Roma, la riunione del Consiglio federale FIGC con all’ordine del giorno la possibilità di tesserare il secondo extracomunitario per ciascun club.

 

Presente anche Luciano Spalletti che ha rilasciato queste dichiarazioni ai cronisti presenti, tra cui quello di ForzaRoma.info


Perchè è qui? Sto a casa mia sono romano.

Parliamo anche dell’accusa di Palazzi? Stai scherzando…Non so niente..

Una sua battuta sulla Roma? Non ne faccio meglio non farne, sono venuto qua solo per una situazione personale  e familiare ho accompagnato mio figlio che tra poco inizia gli studi alla Luiss.

Cosa pensa del futuro della Roma? Che abbia uno sviluppo importante da tifoso romanista

Sarebbe fiducioso da tifoso della Roma?La fiducia bisogna averla sempre se gli si fa vedere disponibilità in un ambiente cosi, sono convinto che riusciranno a lavorare meglio e a sviluppare le loro capacità.

Conosce Luis Enrique? No

L’accusa di Palazzi all’Inter?Non ci vengo non voglio creare problemi. Spalletti aveva ricevuto una telefonata poi i tiratori scelti hanno scritto come gli pare. Non c’è nessun problema di nessun genere mi farebbe piacere che anche altri non li avessero. Poi si rimane alle polemiche e ai diverbi se ci fosse unità sarebbe meglio per il calcio che non sta attraversando un bel momento.

Lo scudetto del 2006? Al di là di quello che è il contesto attuale e il problema per il quale voi siete qui oggi io penso che la Roma abbia fatto un buon lavoro in quegli anni quando ci sono stato io. In quel periodo meritasse miglior sorte.

Prova rabbia?No mi dispiace per i tifosi della Roma che non ci sia stato il culmine del piacere in base a quello che era stato prodotto

Perché non è andato all’Inter? A me non mi ha cercato nessuno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy