Spalletti: “I sostituti di Salah li abbiamo in casa. Dzeko ci completa”

Il tecnico giallorosso è tornato a parlare e si è soffermato sulla partenza dell’egiziano a gennaio: “Voglio usare El Shaarawy e Iturbe, non ci sarà migliore occasione”

di Redazione, @forzaroma

Oggi pomeriggio la Roma tornerà ad allenarsi a Trigoria in vista della sfida di domenica contro l’Atalanta. Nell’attesa della gara, il tecnico Luciano Spalletti ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Mediaset Premium. Queste le sue dichiarazioni:

Sulla partenza stentata:
“Abbiamo lavorato in maniera seria, ci sono delle partite che bisogna dimenticare e altre che bisogna portare dietro come il doppio confronto col Porto. Dobbiamo fare uso degli errori commessi in quella partita affinché non vengano più commessi”.

La Juve non è irraggiungibile come gli altri anni?
“Noi dobbiamo avere delle sane ambizioni, che non calpestano gli altri, ma certamente la voglia di confrontarci con chiunque. Ma questo discorso vale anche per gli altri top club”.

A che punto è il rinnovo?
“Io non gioco, i contratti vanno fatti ai calciatori. Abbiamo la necessità di fare cose importanti, che non vuol dire per forza portare a casa un titolo, ma un modo di lavorare e organizzare una società importantissima come la Roma”.

Preoccupato per la perdita di Salah impegnato in Coppa d’Africa?
“Abbiamo già in casa i sostituti, finora abbiamo usato poco giocatori come El Shaarawy e Iturbe che io voglio usare e non ci sarà migliore occasione. Quest’anno ho deciso di puntare fin da subito su Edin Dzeko, una mia forzatura che ci ha permesso di avere soluzioni in più, e secondo me, ci completa di più. Però, ora che andrà via Salah siamo nelle condizioni di avere in casa la soluzione per sostituirlo”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 4 anni fa

    insistere con Iturbe per me è un errore, gli sono state date infinite possibilità e ha sempre deluso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy