Shakhtar, Fonseca: “Alla Roma toglierei quasi tutti i giocatori, ma sappiamo come metterla in difficoltà”

A due giorni dal match di Champions, parla il tecnico degli ucraini: “Sarà una gara difficile. Conosciamo il calcio aggressivo di Di Francesco, ma abbiamo delle armi in nostro possesso”

di Redazione, @forzaroma

Meno due al match di Champions League tra Roma e Shakhtar Donetsk. In vista della prima gara degli ottavi di finale, il tecnico degli ucraini, Paulo Fonseca, è intervenuto ai microfoni di Teleradiostereo. Ecco le sue dichiarazioni:

Per quale risultato firmerebbe?
Per qualsiasi, basta che sia in favore dello Shakhtar. Quale giocatore leverei alla Roma? Quasi tutti, ma essendo un appassionato di calcio, sono contento che la Roma possa disporre di questi giocatori, che prevalga il calcio.

Che tipo di visibilità ha la Roma in Ucraina?
Noi accompagniamo il gioco del campionato italiano e quindi quello della Roma, sappiamo che la dobbiamo affrontare, che sarà una gara difficile e che vengono da tre vittorie consecutive.

Perché la Roma dovrebbe temere lo Shakhtar?
Paura è una parola forte, però anche la Roma sa che sarà una gara difficile, noi abbiamo il nostro gioco e abbiamo i nostri schemi.

Il gioco offensivo di Di Francesco può essere un vantaggio o uno svantaggio?
Conosciamo il calcio aggressivo di Di Francesco, ma abbiamo delle armi in nostro possesso e sappiamo come mettere in difficoltà la Roma.

È più fisico o più tecnico?
Noi sappiamo che la Roma è una squadra poderosa, noi preferiamo l’aspetto tecnico, sarà una bella partita sotto tutti i punti di vista.

Quanto pesa giocare lontano dalla propria città?
C’è un po’ di differenza, ma siamo preparati, ne abbiamo preso coscienza e siamo pronti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy