De Rossi gol da Champions: Samp-Roma finisce 0-1. Il quarto posto è più vicino – FOTO

Una vittoria d’orgoglio, cercata dall’inizio con una prestazione che è la migliore del Ranieri 2.0. Decide De Rossi, e non poteva andare diversamente

di Valerio Salviani

GENOVA – Un mese d’inferno, di lacrime e rabbia. Un mese di polemiche, prima di rialzare la testa. La Roma torna conquista i tre punti e la vittoria ha il faccione del suo capitano. Daniele De Rossi è il match winner di una partita che i giallorossi hanno giocato bene, con coraggio e soprattutto tanta cattiveria. La squadra di Ranieri batte la Samp 1-0 e torna prepotentemente in corsa per la Champions, dopo la sconfitta del Milan a Torino con la Juve.

BUON INIZIO – Ranieri rinuncia a Dzeko, non al meglio, e si affida a Schick sperando negli stimoli del match contro la squadra che l’ha lanciato. La prima occasione importante però ce l’ha il solito Quagliarella, che al 5’ imbeccato in area tenta un sinistro al volo che finisce alto di poco. La Roma parte timida, poi esce fuori. Due volte Kolarov da sinistra può mettere in mezzo un pallone pericoloso, ma il sinistro del serbo stasera non è preciso. Al 20’ ci prova Kluivert, che si accentra da sinistra lasciando andare il destro. Para Audero, ma la notizia migliore è che la Roma c’è.

RETI BIANCHE – Al 23’ ci prova Defrel da fuori, bella risposta di Mirante che mette in angolo. Al 30’ ancora un’occasione per la Samp, con Tonelli che sfrutta una disattenzione della difesa e gira al volo in area, sparando alto. Qualche brivido, ma la Roma è messa bene in campo e sembra la miglior versione fin qui vista nel Ranieri 2.0. Il primo tempo scorre veloce. Sul finale occasione per Schick lanciato verso la porta, ma anticipato da Audero che esce a valanga fuori dall’area. Il primo tempo si chiude a reti inviolate e per i giallorossi è una notizia, ma stasera un pari non può bastare.

PRESSING – Riparte il secondo tempo e si fa subito male Karsdorp. Il terzino chiede il cambio per un problema muscolare (44esimo stagionale), ma prima di uscire lasciando il posto a Jesus (che va a fare il terzino destro) mette in mezzo una palla d’oro che Schick manda fuori di un niente. Al 53’ altra occasione Roma, stavolta sui piedi di Zaniolo, che indisturbato tira alto. Due minuti dopo risponde la Samp con Saponara, che da fuori trova un bel destro che esce di poco. Al 67’ Ranieri tenta il tutto per tutto mettendo in campo Dzeko al posto di Pellegrini. Più tardi entra anche El Shaarawy per Kluivert.

UN CAPITANO – Al 74’ la svolta del match. Calcio d’angolo di Kolarov che trova la testa di Schick, il ceco gira verso la porta e trova la respinta poco convinta di Audero, che si fa battere poi dall’inserimento perfetto di De Rossi. Esultanza incredibile del capitano, ma c’è il check del Var per verificare la posizione del centrocampista. Due minuti con il cuore in gola, prima che Mazzoleni convalidi la rete. Gol regolare, la Roma è in vantaggio con merito.

DENTI STRETTI – La Roma lotta per tenere il risultato e portare a casa tre punti d’oro. Gli ultimi 10 minuti sono una battaglia, ma è la Roma ad andare più vicina al gol. Zaniolo, direttamente da calcio d’angolo sorprende Audero, ma il palo gli nega la gioia dell’eurogol. Mazzoleni chiama 5 minuti di recupero. La Samp spinge e la Roma si barrica. Al un minuto dalla fine contropiede della Samp, Quagliarella riceve davanti a Mirante ma spara fuori. Vincono i giallorossi, respira Ranieri. E’ la sua seconda vittoria.

 

 

TABELLINO

Sampdoria-Roma 0-1
Marcatori
: 75′ De Rossi

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Vieira (89′ Sau), Linetty (58′ Gabbiadini); Saponara (58′ Jankto); Defrel, Quagliarella.
A disposizione: Belec, Rafael, Tavares, Colley, Ferrari, Ramirez.
Allenatore: Marco Giampaolo.

Roma (4-3-3): Mirante; Karsdorp (51′ Jesus), Manolas, Fazio, Kolarov; Pellegrini (66′ Dzeko), De Rossi, Cristante; Zaniolo, Schick, Kluivert (72′ El Shaarawy).
A disposizione: Olsen, Fuzato, Marcano, Riccardi, Nzonzi, Under.
Allenatore: Claudio Ranieri.

Arbitro: Mazzoleni
Assistente 1: Vivenzi
Assistente 2: Cecconi
IV Uomo: Volpi
VAR: Guida
AVAR: Tonolini

NOTE Ammoniti: 38′ Saponara, 42′ Schick, 43′ Kolarov Spettatori: 17.057

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy