La Roma asfalta il Verona 3-1 e si riprende il terzo posto in classifica – FOTO

Segnano Mancini, Mkhitaryan e Mayoral. Terzo posto al sicuro per un’altra giornata. Smalling si fa male, Pellegrini prende il giallo che gli costa la Juve

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Il caso Dzeko non ferma la Roma, che per il secondo match consecutivo lascia il numero 9 in tribuna e porta a casa i tre punti. Contro il Verona la squadra di Fonseca vince in scioltezza per 3-1. Le reti arrivano tutte nel primo tempo. Mancini apre le danze, Mkhitaryan e Mayoral lo seguono. Nella ripresa il ritmo cala e Colley accorcia le distanze, ma è un gol che non cambia il destino del match. L’infortunio di Smalling e il cartellino giallo a Pellegrini, che sarà squalificato con la Juve, sono una pillola amara in una serata quasi da incorniciare. Ora una settimana decisiva per risolvere gli screzi e prepararsi al meglio per la super-partita dell’Allianz Stadium. Con un El Shaarawy in più nel motore.

Uno-due-tre: Roma stellare, Verona senza risposte

Contro la miglior difesa del campionato Fonseca lascia ancora Dzeko in tribuna e si affida a Mayoral, reduce dalla doppietta allo Spezia. Il Verona punta sull’ex Kalinic, preferito a Lasagna. La partita comincia con due brutte notizie per i giallorossi. Al 10’ Smalling corre verso la porta per recuperare la palla e si fa male al flessore sinistro. L’inglese si accascia a terra, poi lascia il campo claudicante. Al suo posto l’altro ex di giornata Kumbulla. Al 18’ poi, Pellegrini entra male su Zaccagni e prende il giallo che gli farà saltare la Juventus. Quasi due segnali, che fanno presagire una serata storta. Al 21’ però la Roma prende in mano il suo destino e sblocca lo 0-0 con un uno-due devastante.

Prima segna Mancini, che sfrutta alla perfezione un calcio d’angolo e di testa batte Silvestri. Lo aiuta Mayoral che con un velo inganna il portiere dell’Hellas. Un minuto dopo raddoppia Mkhitaryan. Parte del gol va ancora all’attaccante spagnolo, che sfrutta bene la profondità, non si fa fermare dall’uscita di Silvestri e serve l’armeno, che prende in controtempo il portiere e fa 2-0. Passano otto minuti e la Roma cala addirittura il tris. La squadra di Fonseca sfrutta ancora bene un calcio d’angolo, Silvestri è poco reattivo su un tiro di Pellegrini e Mayoral da bomber d’aria lo fulmina fissando il risultato sul 3-0. Il primo tempo è un tripudio romanista.

Colley accorcia, ma non basta: vince la Roma

Dopo l’intervallo la Roma riparte forte per chiudere il match e ha almeno due occasioni per riuscirci. Ci prova prima Spinazzola in contropiede, poi Veretout che tira da buona posizione. In entrambe le occasioni è bravo Silvestri, che tiene in vita i suoi con due interventi decisivi. L’occasione del Verona per riaprire il match arriva a Colley, che sfrutta bene il cross di Bessa e ti testa batte Pau Lopez facendogli passare la palla in mezzo alle gambe. Male Mancini, che sul cross guarda la palla e dimentica di marcare il centrocampista.

La Roma sembra accusare il colpo e per qualche minuto trema, per la paura di rimettere in discussione una partita mai davvero in dubbio. Poi riprende campo e torna pericolosa. Fonseca toglie Villar e manda in campo Cristante per dare forza alla mediana. Nell’ultimo spezzone di gara né la Roma, né il Verona hanno l’occasione per cambiare il risultato. Finisce 3-1 per i giallorossi, che si tengono stretti il terzo posto e si proiettano alla Juventus.

TABELLINO

Roma-Verona 3-1
Marcatori:
20′ Mancini, 22′ Mkhitaryan, 30′ Mayoral, 62′ Colley

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling (12′ Kumbulla), Ibanez; Karsdorp (86′ Peres), Villar (71′ Cristante), Veretout (86′ Diawara), Spinazzola; Pellegrini, Mkhitaryan; Borja Mayoral (86′ Carles Perez).
A disp.: Fuzato, Mirante, Santon, Calafiori, Pastore.
All.:  Paulo Fonseca.

Verona (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Gunter, Ceccherini; Faraoni (57′ Dimarco), Tameze, Ilic (57′ Bessa), Lazovic; Barak, Zaccagni (57′ Colley); Kalinic (45′ Lasagna). 
A disp.: Berardi, Pandur, Lovato, Udogie, Cetin, Terracciano, Amione.
All.: Ivan Juric.

Arbitro: Piccinini
Assistenti: Paganessi – Villa
IV Uomo: Giua
Var: Guida
AVar: Lo Cicero

NOTE Ammoniti: 17′ Pellegrini, 23′ Faraoni, 38′ Kumbulla

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy