Dzeko salva-Roma: 1-0 da Champions all’Udinese – FOTO

Dzeko salva-Roma: 1-0 da Champions all’Udinese – FOTO

Dzeko torna al gol in casa, un anno dopo l’ultima volta, e regala alla Roma una vittoria decisiva nella corsa Champions

di Valerio Salviani

Tre punti d’oro. Una vittoria fondamentale. Voluta e meritata. La Roma torna a vincere all’Olimpico dopo un mese grazie a Dzeko, che torna al gol in casa (il primo in questa Serie A) e regala ai suoi il quarto posto momentaneo, in attesa delle avversarie. Non sono bastati un’ottima Udinese e il diluvio a fermare gli uomini di Ranieri, che dopo una partenza titubante hanno preso il pallino del gioco dominando fino alla fine.

PARTENZA LENTA – Ranieri cambia tutto. Si torna al 4-4-2, con la coppia Schick-Dzeko in attacco, nonostante le dichiarazioni di giovedì (“Ne giocherà solo uno”). Florenzi, unico terzino a disposizione, si accomoda in panchina. Jesus e Marcano sulle fasce. Parte forte l’Udinese. Al 4’ Mandragora impegna Mirante con un bel sinistro da fuori. Al 14’ è Lasagna a sfiorare il vantaggio con un sinistro in diagonale, uscito di poco. Ancora pericoloso l’attaccante azzurro pochi minuti dopo, murato da uno sconsolato Manolas. La Roma soffre.

DILUVIO AMICO – Al 22’ sull’Olimpico si abbatte il diluvio e la Roma ha la sua prima occasione da gol. Cristante riceve una palla filtrante in area dopo un velo di Schick, ma non è reattivo e spedisce fuori. Tre minuti più tardi è Zaniolo a sfiorare il gol dopo un lancio con il contagiri di El Shaarawy, ma il 22 manca l’appuntamento col pallone. Al 32’ ci prova El Shaarawy con un destro rasoterra, ma Musso è bravo e blocca. L’acqua, che continua a scendere copiosa, ha svegliato i giallorossi, ma la partita non si sblocca. Al 40’ Schick ci prova con un bel sinistro che finisce fuori. Illusione del gol per i tifosi in Sud, che esultano ingannati dalla prospettiva. Finisce il primo tempo, con una buona Roma, a cui al momento manca solo la rete del vantaggio.

“FORZA ROMA FACCI UN GOL” – Come a Ferrara con la Spal, Ranieri apre il secondo tempo con il doppio cambio. Dentro Florenzi e Pellegrini, escono Jesus e Schick. La Roma riparte come aveva chiuso la prima frazione, ed è subito pericolosa con un colpo di testa di Dzeko, di poco alto. Risponde D’Alessandro con un tiro cross che non sorprende Mirante. Brivido al 12’, con De Maio che salta sopra un distratto Cristante e di testa colpisce il palo a portiere battuto. L’ex Atalanta prova a farsi perdonare al 15’, ma il suo colpo di testa finisce fuori. La Roma spinge e la Sud accompagna con una forza che non si vedeva tempo.

FINALMENTE DZEKO – Il gol è nell’aria. Al 19’ Dzeko fa volare Musso con un colpo di testa. E’ il preludio al vantaggio. Al 22’ El Shaarawy inventa una palla meravigliosa con l’esterno per il bosniaco, che si ritrova da solo in area e batte il portiere trovando il vantaggio. Meritato, sudato, voluto. La Sud esplode e Dzeko, che trova il primo centro personale all’Olimpico in questa Serie A, corre rabbioso sotto la tribuna sfogando tutta la rabbia di mesi difficili.

VITTORIA CHAMPIONS – Si fa male De Rossi, costretto a uscire lasciando il posto a Under. Il capitano dà la fascia a Florenzi, abbraccia Dzeko e esce con la mano in volto facendo trapelare che, anche questa volta, non sarà facile tornare. La Roma però non si disunisce, e a parte i soliti brividi di troppo, non rischia mai di subire il gol del pareggio. Torna la vittoria all’Olimpico, un mese dopo quella con l’Empoli all’esordio di Ranieri. Secondo clean sheet di fila, prima volta in stagione. Sabato prossimo si va a San Siro per sfidare l’Inter. Anche quella sarà una finale.

TABELLINO

Roma-Udinese 1-0
Marcatori
: 67′ Dzeko

Roma (4-4-2): Mirante; Jesus (45′ Florenzi), Manolas, Fazio, Marcano; Zaniolo, De Rossi (68′ Under), Cristante, El Shaarawy; Dzeko, Schick (45′ Pellegrini).
A disp.: Olsen, Fuzato, Coric, Pastore, Riccardi, Perotti, Kluivert.
All.: Ranieri.

Udinese (3-5-2): Musso; De Maio (84′ Teodorczyk), Ekong, Samir; Larsen, Fofana, Mandragora, De Paul, D’Alessandro (72′ Pussetto); Okaka, Lasagna.
A disp.: Andrade, Persian, Badu, Wilmot, Ingelsson, Micin, Sandro.
All.: Tudor.

Marcatori:
Ammoniti:
Espulsi:

Arbitro: Di Bello
Assistenti: Tonolini – Tolfo
IV Uomo: Pezzuto
Var: Pairetto
AVar: Lo Cicero

NOTE Ammoniti: 37′ Jesus, 59′ D’Alessandro, 63′ Musso, 67′ Ekong, 81′ Dzeko

CRONACA PREPARTITA 

Ore 17.45 – La Roma rientra negli spogliatoi, accolta all’entrata del tunnel dagli applausi dei tifosi.

Ore 17.23 – In campo anche il resto della squadra per il riscaldamento.

Ore 17.12 – In campo i portieri della Roma: titolare ancora Mirante, con lui Olsen e Fuzato.

Ore 16.50 – La Roma è arrivata allo stadio Olimpico. Tra poco in campo per il riscaldamento.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 12 mesi fa

    Se la Roma non rialza il ritmo, sarebbe difficile prendere i tre punti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy