Europa League, Roma-Fiorentina 0-3: l’Olimpico insorge. I giallorossi salutano l’Europa – FOTO

La Roma crolla di nuovo in stile Bayern. La Fiorentina si limita a 3 gol, ma questa volta la sconfitta è decisiva per spedire i giallorossi fuori dall’Europa. Contestazione dei tifosi durante e dopo il match

di Massimo Limiti, @MassimoLimiti

La Roma tocca il fondo e la “Piazza più difficile al mondo” perde definitivamente la pazienza. Una squadra ridicola viene asfaltata dalla Fiorentina che nemmeno fatica per vincere questa partita e passare comodamente ai quarti di finale della Europa League. Questa sera senza dubbio la peggior serata dell’era americana. Il 7-0 del Bayern in confronto è una passeggiata di salute.

PRIMO TEMPO

Il derby italiano dell’Europa League è al secondo atto. All’Olimpico si affrontano di nuovo Roma e Fiorentina una settimana dopo il pareggio 1-1 al Franchi. Garcia recupera Manolas e De Rossi e li schiera dal primo minuto decidendo per un trio d’attacco leggero con Florenzi-Ljajic-Gervinho e Totti in panchina. La Fiorentina getta nella mischia Babacar confermando Salh, e mandando Gomez in panchina.

 

GUARDA LE FOTO DELLA PARTITA

 

La Curva Sud, nella settimana delle polemiche, si schiera dalla parte del tacnico giallorosso con uno striscione che recita “Garcia non si tocca. A chi non sta bene calci in bocca!”. Fiorentina subito pericolosa con un diagonale di Salah che spaventa Skorupsky sfiorando la traversa. Poi al 7′ fallo in area di Holebas su Mati Fernandez e l’arbitro il turco Cakir decreta il calcio di rigore. Batte Rodriguez e porta in vantaggio la Fiorentina pur dovendo battere il penalty due volte. Partita in salita per i giallorossi che cercano subito di reagire con un’azione in velocità sulla fascia di Gervinho ma la difesa di Montella è attenta. Al 16′ su calcio d’angolo Torosidis svetta più in alto di tutti ma il colpo di testa finisce di poco fuori. Poi la Roma scende nell’inferno. Al 18′ Skorupski apre le ‘danze’ con una papera che ricorda Goicoechea. Il portiere polacco evita che la palla esca ma con uno scivolone consente ad Alonso di prendere il pallone e depositarlo facilmente in rete. 0-2. Lo stadio comincia a fischiare e a prendersela con i giocatori. Al 21′ arriva il terzo gol viola con Basanta libero di saltare in area e schiacciare di testa a rete 0-3 e addio Europa. Garcia sostituisce Torosidis per far entrare Iturbe. Al 26′ Ljajic, solo davanti a Neto, spara il pallone addosso al portiere. Roma vicina al gol al 37′ ma la conclusione a rete di Pjanic viene salvata sulla linea da Borja Valero. Poi si fa male Keita al ginocchio e Garcia fa entrare Verde. L’arbitro manda tutti negli spogliatoi e l’Olimpico trova solo il fiato per fischiare. Inatnto la Curva Sud si è svuotata e radunata fuori dallo stadio nei pressi dell’uscita dei pullman delle squadre.

SECONDO TEMPO

La Roma rientra in campo sotto i fischi. Toccva ai giallorossi battere il calcio d’avvio, ma dopo pochi minuti Salah accende il motorino e lascia tutti gli avversari dietro ma la conclusione a rete scheggia l’incrocio dei pali salvando la Roma dal poker. Pochi minuti più tardi Skorupski è costretto ad uscire di piedi su Joaquin. La Roma è in completa amnesia. Florenzi prova da lontano ma la conclusione è alta. Poi Gervinho riesce ad entrare in area ma i difensori viola controllano senza problemi. Al 62′ c’è un’invasione di campo da parte di un tifoso che viene prontamente bloccato dagli steward. In campo la Roma continua a subire l’avversario che questa sera non preme nemmeno sull’acceleratore. I viola hanno giocato sul tappeto rosso. Garcia segue la partita al limite dell’area tecnica richiamando comunque i suoi ragazzi che però non riescono a fare niente di buono. Salah prova un altro affondo e con un diagonale forte e preciso coglie in pieno il palo. La Curva Sud si ripopola per la contestazione.Mercenario levate la maglia!” è il coro assordante e fischi ad ogni giocata con Gervinho tra i più colpiti. E un “Uscite a mezzanotte” a squarciagola riferito alla squadra. Dal campo nessuna azione di rilievo. La Fiorentina controlla e la Roma gira a vuoto. Montella e i suoi continuano il viaggio in Europa, Garcia e i giocatori faticheranno a rientrare a casa anche se il tecnico è salvato da un coro “Noi vogliamo 11 Garcia!“.

 

TABELLINO
ROMA – FIORENTINA 0-3

Roma (4-3-3): Skorupski 3; Torosidis 5 (dal 27′ Iturbe), Manolas 4,5 (dal 58′ Astori 5,5), Yanga Mbiwa 4, Holebas 3; Keita 6 (dal 44′ Verde 5,5), De Rossi 4,5, Pjanic 4,5; Florenzi 5, Gervinho 5, Ljajic 4.
Allenatore: Garcia

Fiorentina (3-5-3): Neto 6,5; G.Rodriguez 7, Savic 6,5 (dal 41′ Tomovic 6), Basanta 7; Joaquin 6,5, Mati Fernandez 6,5, Badelj 6,5, Borja Valero 6,5 (dal 79′ Aquilani 6), Marco Alonso 7; Babacar 6,5 (dal 63′ Vargas 6), Salah 7.
Allenatore: Montella

Arbitro: Cuneyt Cakir (Turchia)

 

Marcatori: 9′ rig. Gonzalo Rodriguez, 18′ Marcos Alonso, 21′ Basanta

Ammoniti: Holebas (R); Basanta (F)
Espulso: 88′ Ljajic (R) per somma di ammonizioni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy