Questione di numeri, Cesena-Roma: i giallorossi segnano dopo 323 minuti di astinenza

Florenzi alla 100esima presenza in Serie A, 48 giorni dopo l’ultima vittoria in campionato. Prima da titolare per Uçan, esordio per Pellegrini

di Redazione, @forzaroma

La Roma vince. In trasferta, 0-1 contro il Cesena penultimo in classifica. Fin qui nulla di straordinario, nessun titolo eccezionale per i giornali. Invece la Roma che torna a vincere è una notizia che arriva con molta soddisfazione. Un evento normale a cui non si era più abituati. Dopo 48 giorni dall’ultima vittoria in Serie A, i giallorossi accennano un sorriso dopo il baratro dell’Europa League. La vittoria arriva alla perfezione con la pausa per le nazionali. Tempo per ricaricare le batterie, per chi non è impegnato altrove, e tempo per rinfrescare le idee un po’ confuse. Garcia fa tesoro dello stop ai campionati, pronto per ripartire nell’arena delle ultime dieci battaglie. Derby compreso.

2 – Le presenze di Salih Uçan con la maglia della Roma. La prima da titolare è stata quella di domenica contro il Cesena. Dopo mesi di giallorosso e terapie per rinforzarsi e tornare al meglio dall’infortunio, il turco scende in campo tra gli undici per la prima volta. Con il Chievo, ad inizio stagione, aveva fatto soltanto un debutto utile alle statistiche, circa due minuti giocati, mentre al Manuzzi ha mostrato, a buoni livelli, le potenzialità importanti che ci si aspetta da un ’94 come lui. Investimento definitivo, operazione complessiva da circa 16 milioni di euro, che la Roma spera di aver speso con cognizione di causa.

8 – I gol segnati dalla Roma negli ultimi 15 minuti del primo tempo. Quello di De Rossi è l’ottavo centro siglato dai giallorossi negli ultimi quarto d’ora giocati nella prima frazione di gioco di un match di campionato. Il gol del numero 16 giallorosso è il settimo messo a segno in trasferta, mentre la Roma ha segnato soltanto una volta all’Olimpico in questo periodo di gioco considerato.

9 – I turni in cui la Roma non perde in trasferta. Nonostante la pareggite, i giallorossi non perdono una partita di campionato fuori dall’Olimpico da ormai nove trasferte. Il bilancio recita cinque vittorie e quattro pareggi. Un trend che dovrebbe aver preso una nuova piega positiva visto che i quattro pari presi in considerazione erano arrivati tutti nelle ultime cinque giornate. L’ultimo ko in trasferta risale al 2-0 del San Paolo contro il Napoli del primo novembre 2014.

18 – Le presenze di De Rossi in stagione dall’ultimo gol su azione in campionato. Escludendo il generoso rigore contro l’Empoli in Coppa Italia, capitan futuro è tornato a segnare dopo 18 partite dall’ultima rete. Coincidenza vuole che fosse proprio il Cesena, così come nella partita di domenica, la sua vittima di inizio stagione. Da quel 29 ottobre De Rossi ha giocato tra alti e bassi, infortuni e squalifiche. Sperando che questo periodo sia migliore, e prolificamente più breve, di quello da poco lasciato alle spalle.

48 – I giorni passati dall’ultima vittoria della Roma in Serie A. I giallorossi tornano a vincere dalla trasferta di Cagliari, dove Ljajic e Paredes sembravano essere gli artefici di una nuova fase della squadra. Dopo la trasferta sarda invece, ci sono stati quattro pareggi e una sconfitta. Troppo poco per una squadra che doveva riprendersi e puntare il vertice della classifica.

100 – Il numero di presenze raggiunto da Alessandro Florenzi contro il Cesena. Lui, il vero capitan futuro, ha potuto festeggiare le 100 presenze con una ritrovata vittoria in campionato. Mai contestato e sempre a disposizione, il tutto fare di Vitinia ha raggiunto un traguardo importante che lo lega ulteriormente ai colori giallorossi. Destinato a raggiungerne tanti altri con questa maglia.

323 – I minuti di campionato della Roma senza segnare. De Rossi sblocca il digiuno giallorosso: l’ultima rete segnata è stata quella di Keita contro la Juventus. Tanti minuti passati con l’acqua alla gola, la vittoria di Cesena fa respirare gli uomini di Garcia. Nel baratro con la disfatta di Europa League, verso una lontana ripresa con lo 0-1 del sintetico del Manuzzi.

1982 – L’ano in cui risale l’ultima vittoria del Cesena contro la Roma. Da allora, gli incontri tra le due squadre hanno portato a sei pareggio e dieci vittorie dei giallorossi. La squadra capitolina ha vinto anche gli ultimi cinque incontri ed ha raggiunto le tre vittorie consecutive al Manuzzi. Con poca vena prolifica, visto che I giallorossi hanno segnato più di un gol solo in uno dei 13 precedenti in casa del Cesena.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy