news as roma

Quando Mourinho si è infuriato con Osimhen: “Se ha paura, allora non lo voglio”

Getty Images

Quando allenava il Tottenham, il portoghese non prese benissimo il rifiuto del nigeriano, che ha poi preferito il Napoli per la troppa concorrenza negli Spurs

Redazione

Domani alle 18 per Mourinho sfiderà il Napoli in quello che è già uno snodo fondamentale per la stagione della Roma dopo la disfatta col Bodo/Glimt. Il pericolo numero uno sarà senza dubbio Victor Osimhen, mattatore assoluto del Napoli di Spalletti che fino ad ora ha solo vinto. E pensare che il nigeriano poteva essere allenato da Mourinho al Tottenham. Prima di arrivare in azzurro, infatti, il portoghese lo voleva portare a Londra, ha partecipato in maniera prepotente all'asta per l'allora giocatore del Lille, che però ha deciso di accettare la corte di Gattuso.

E Mourinho non la prese bene: “Non sono io che devo convincere un giocatore, è lui che deve convincere me. Se uno ha paura di venire al Tottenham per la concorrenza, allora sono io che non lo voglio. Se un calciatore dice che non vuole stare in squadra con Harry Kane, Son, Lamela e Lucas Moura, allora addio. Se un attaccante deve venire qui, deve venire con ambizione. Altrimenti non fa per noi", le parole riportate del portoghese da 'Sportinglife'. Osimhen ha preferito il Napoli, che avrebbe costruito la squadra su di lui e non a caso De Laurentiis ha sborsato una cifra superiore ai 70 milioni. Magari il nigeriano domani avrà un motivo in più per dimostrare a Mourinho di aver fatto la scelta giusta.