Petrachi: “Schick ce lo hanno chiesto, poi hanno fatto un passo indietro sulla formula”

Petrachi: “Schick ce lo hanno chiesto, poi hanno fatto un passo indietro sulla formula”

Le parole del ds a pochi minuti dall’inizio del derby: “Kalinic? Domani cercherò di capire come andrà”

di Redazione, @forzaroma

La Roma vive due giorni intensi. Il derby e il mercato possono dare un indirizzo preciso alla stagione. Il ds Gianluca Petrachi ne ha parlato a pochi minuti dall’inizio del match. Ecco le sue parole.

PETRACHI A SKY

Derby dalle emozioni fortissime ma lei è tranquillo: come mai?
Perché rimane una partita di calcio, da ex giocatore dico magari le potessi vivere dal campo queste emozioni. Per me rimangono delle gioie e deve essere tale, resta una partita di calcio anche se poi con la giusta adrenalina. Sarebbe bello avere le scarpette da calcio ed è quello che cercherò di far capire ai miei calciatori, sono cose che vanno vissute.

La vostra ambizione è fare un calcio d’attacco: c’è stata un’evoluzione in questo senso durante questa settimana?
Ci si aspetta tutto e subito ma partirei dal presupposto che la Roma ha rifondato, abbiamo ceduto 15 giocatori e ne abbiamo presi 8, quindi è stata una rivoluzione. Anche sul piano tecnico, abbiamo scelto un allenatore giovane, con mentalità vincente e con ambizione. Si sta adattando, è la prima partita, ci sono state cose fatte bene e difficoltà. Abbiamo tutto il tempo per creare questi presupposti e creare una mentalità, assieme ai nuovi che devono assimilare i dettami tattici dell’allenatore e continuare su questa linea.

Ci racconti qualcosa che non conosciamo di Fonseca? E’ un personaggio che può piacere all’Italia e con lei c’è molta sintonia.
E’ vero, sono rimasto catturato, ha un’idea di calcio comprensibile, l’ha subito trasmessa ai suoi giocatori. Ha concetti di dominare attraverso il gioco, facciamo tutti allenamenti col pallone, si lavora molto ma ci si diverte molto. Ma non è una persona scriteriata, già dopo il Genoa ha fatto vedere dei video ai calciatori e la voglia di assecondarlo in tutto non doveva essere la voglia di andare in 9 nella metà campo avversaria. Già ha apportato delle modifiche che mi auguro possano fare subito bene.

Su Schick: si sta cambiando la formula. E Kalinic aspetta…
Trovo assurdo che ancor oggi si parli di mercato aperto alla seconda giornata, mettendosi anche nei panni dei calciatori. Il problema è che le regole le fa chi non ha mai giocato a calcio, non capiscono il sentimento, l’ansia di un calciatore che deve trasferirsi. Io mi auguro che si possano cambiare le regole, io sono concentrato sulla partita ma mi arrivano 200 messaggi per propormi giocatori a 48 ore dalla fine del mercato. Bisogna capire la follia di ciò che facciamo. Schick ce lo hanno chiesto, sulla formula hanno fatto dei passi indietro e domani faremo le valutazioni. Su Kalinic aspetto di capire domani quello che succederà. Domani avrete le ultime risposte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy