Novellino: “Il rigore di Maicon contro l’Atalanta non mi è piaciuto. I giocatori devono avere dignità”

“Il primo anno la Roma non perdeva mai. Sapevano aspettare e ripartire. Ora non capisco questa trasformazione. Garcia non è il solo responsabile”

di Redazione, @forzaroma

Walter Alfredo Novellino ha parlato a TeleRadioStereo dell’arduo compito che avrà la Roma domani a Torino.
“E’ un momento particolare per la Roma e Garcia perché è una partita in cui deve vincere per far tornare l’entusiasmo che al momento la Roma non ha. Credo che il pubblico meriti qualcosa in più. E’ vero che alcuni giocatori importanti si sono infortunati ma io l’ho messa tra le candidate per la vittoria del campionato”, ha detto l’ex allenatore del Toro.

“L’unico dispiacere da italiano è la sconfitta di Barcellona dove non sono stati dignitosi. Io non credo che Garcia abbia detto di aspettarli in quel modo. Forse il risultato della partita tra Bate e Bayer ha un po’ condizionato ma non bisogna fare certe figure. Il primo anno la Roma non perdeva mai. Sapevano aspettare e ripartire. Ora non capisco questa trasformazione. Credo che stia pagando troppo Garcia, perché la responsabilità ce l’hanno anche i giocatori. Il rigore di Maicon nel match contro l’Atalanta non mi è piaciuto. I giocatori devono avere dignità. La squadra del primo anno mi aveva sorpreso molto, così come l’inizio di quest’anno con Gervinho e Salah”, ha concluso Novellino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy