Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Mkhitaryan: “Vogliamo sognare ed essere sempre pronti”

Getty Images

Il centrocampista ha parlato nel post partita ai microfoni di Sky

Redazione

Basta Sergio Oliveira alla Roma e a José Mourinho per avere la meglio sul Vitesse all'andata degli ottavi di finale di Conference League. Lo stesso centrocampista che poi viene espulso quasi a fine gara per un doppio giallo. Nella gara di ritorno all'Olimpico, lo Special One dovrà rinunciare, però, anche a Gianluca Mancini, oggi in veste di capitano, che è stato ammonito nel finale ed era in diffida.

MKHITARYAN A SKY

Era importante il risultato, soprattutto su questo campo. "Non era facile, dovevamo adattarci. Era dura per noi come per loro. Sapevamo che non sarebbe stato facile vincere. Menomale che abbiamo segnato a fine primo tempo e siamo riusciti a difendere meglio nel secondo".

È una squadra in crescita, anche oggi avete aspettato e poi controllato. "Sì, stiamo crescendo. Non possiamo giocare sempre allo stesso modo ogni gara. Il mister cambia le cose e noi rispondiamo. Dobbiamo vincere ogni partita e stare concentrati".

Più facile vincere la Conference o arrivare quarti? "Più facile pensare di partita in partita. Vogliamo sognare ed essere pronti per ogni gara. Alla fine vedremo".

 

MKHITARYAN A ROMA TV+

L'obiettivo era vincere e lo abbiamo fatto ma ancora non è finita ora c'è la gara di ritorno, non era facole su un campo così ma lo abbiamo fatto.

In Europa si affrontano sempre avversari molto duri. Soprattutto nel primo tempo avete avuto difficoltà, mentre nella ripresa avete avuto più controllo.

Ci hanno un po’ sorpreso nel primo tempo, ma nel secondo abbiamo cercato il modo di difendere e di pressare e così abbiamo controllato la partita. Spero che nel match di ritorno andrà meglio e domineremo la partita.

Sono risultati pesanti anche per la fiducia. La Roma viene da una striscia positiva in campionato e la vittoria di stasera aiuta anche la squadra, soprattutto con i cambi dato che si gioca ogni 3 giorni.

Ovviamente tutti devono essere pronti perché non si gioca sempre con gli stessi 11 ma con tutta la squadra. Il mister sta cercando di fare delle rotazione ed ognuno deve sfruttare la sua chance per giocare ed aiutare la squadra e finiremo così la stagione.

L’ultima cosa per i tifosi che sono venuti qui. Sono sempre una garanzia.

Posso solo ringraziarli, sono incredibili. Speriamo di lottare insieme fino alla fine