Mihajlovic: “Brava Roma, ma non ha la mentalità vincente della Juve”

Le parole del tecnico granata al termine del match vinto dalla Roma sul Torino per 4 a 1

di Redazione, @forzaroma

Al termine del match vinto dalla Roma sul Torino per 4 a 1, è intervenuto ai microfoni dei giornalisti il tecnico granata Sinisa Mihajlovic. 

MIHAJLOVIC A PREMIUM

Una Roma troppo forte di fronte ad un buon Torino…
Abbiamo avuto difficoltà all’inizio, loro ne hanno approfittato. Purtroppo ci è mancato il gol, abbiamo avuto delle occasioni ma non siamo riuscito a farlo. Nonostante la sconfitta e le assenze, ho visto un buon Toro che ha cercato sempre di giocare a viso aperto. Purtroppo abbiamo perso e non c’è nulla da dire.

Cosa non ha funzionato?
Abbiamo avuto le occasioni per riaprire il match, loro sono una squadra forte. All’inizio abbiamo avuto delle difficoltà, però abbiamo reagito bene, abbiamo cercato sempre di giocare. Viste le assenze e i giovani in campo, sapevamo che qua era difficile far risultato. Non a caso la Roma è seconda, qua hanno sempre vinto. Prendiamo le cose positive da questa sconfitta e ripartiamo.

Come mai un approccio sbagliato?
Normale avere difficoltà, sono più forti di noi. Hart non ha fatto una parata, ma ha preso 4 gol. Potevamo gestire meglio, va dato merito anche agli avversari.

Avete tirato i remi in barca?
Che significa? No, è strano che il Torino batte la Roma, e non viceversa. Rispetto all’andata loro sono compatti e più solidi. Ci hanno concesso qualche occasione, ci mancano dei punti fuori casa. Ma oggi non sono deluso, vista la loro forza e le nostre occasioni, credo che ci sia mancata un po’ di fortuna all’ultimo passaggio. Loro hanno fatto 2/3 euro-gol e non ci si può far niente. La differenza l’ha fatta anche la qualità dei calciatori.

MIHAJLOVIC A SKY SPORT

La via di mezzo tra andata e ritorno?
Noi eravamo meglio e loro erano peggio. Noi fuori casa abbiamo avuto sempre difficoltà, anche oggi abbiamo difficoltà all’inizio e la Roma ne ha approfittato. Poi abbiamo ripreso le misure e siamo cresciuti, purtroppo ci è mancato il gol per riaprire la partita, sul 2-0 abbiamo avuto occasioni. Nonostante il ko e le assenze, avevamo out 3 centrali su 4, con De Silvestri che ha giocato al centro per la prima volta in carriera. Poi abbiamo trovato il gol sul 3-0 e ci abbiamo provato. Dobbiamo dare anche merito all’avversario, giocando con questo modulo sono più solidi e compatti rispetto all’anno scorso, anche noi oggi abbiamo avuto qualcosa per fare meglio ma non siamo riusciti anche per merito loro. La Roma qui ha sempre vinto in campionato, andiamo avanti, c’era da aspettarselo, dobbiamo andare solo sulle nostre certezze e basta.

L’impegno in Europa League e la vostra propensione a partire forte poteva far pensare a qualcosa di diverso.
E’ vero, hanno fatto due gol, abbiamo avuto difficoltà all’inizio prendendo due gol su due tiri che potevamo gestir meglio. Tutti e 4 sono stati belli, Hart non ha fatto una parata ma ha preso 4 gol e questo ti fa capire. Dobbiamo dare merito a loro, questa è la loro qualità.

MIHAJLOVIC IN CONFERENZA STAMPA

Sulla reazione sul 2-0.
Come ho detto prima, abbiamo avuto difficoltà all’inizio e la Roma ne ha approfittato. Sul 2-0 ci è mancato di riaprire la partita. Non c’è niente da dire: la Roma è più forte, ha meritato di vincere e basta. Nonostante le assenze, ci mancavano 3 difensori centrali su 4, magari poteva fare qualcosa in più con loro. La squadra ha cercato di giocare, non ha mai mollato, bisogna dare merito agli avversari che hanno fatto 4 grandi gol. Hart non ha fatto una parata, questa è qualità.

Ci sono degli elementi che ancora non si sono integrati nel sistema di gioco?
Non credo, io penso che loro potevano fare meglio, ma non penso che abbiano mollato o che non avessero motivazioni. Semplicemente hai preso due gol nei primi 15 minuti, potevi prenderne altri ma i ragazzi hanno cercato sempre di giocare. La Roma è più forte, in casa ha vinto con tutti. Ci mancano un sacco di giocatori, è normale col loro attacco che noi andiamo in difficoltà. Hanno fatto quattro grandi gol. Potevamo risolvere meglio qualche situazione, abbiamo avuto chance per riaprire la partita. Non ci siamo riusciti, non c’è nulla da dire. Non ho avuto l’impressione che i ragazzi abbiano mollato, loro sono più forti, che dobbiamo fare? Se vedo Ljajić con Fazio non lo so, ci davano 10 centimetri e 15 chili, non a caso sono secondi e hanno vinto tutte le partite in casa. Ci sono state anche note positive. Lukic ha fatto una grande partita, è un ragazzino e ha superato un importante banco di prova. Sono più forti e basta. Le qualità di Maxi Lopez non si discutono, se fosse stato sempre in forma ci avrebbe fatto vincere qualche gara in più. Da 99 chili è arrivato a 94,5, gli ho dato la possibilità di mettersi in mostra. Lui deve essere arrabbiato con se stesso, ha perso un anno a c…o di cane.

La Roma può competere per lo scudetto?
La Juventus ha una cosa che non ha nessuno: quella mentalità per cui quando deve vincere, vincere. Le altre, sbagliano. La differenza è là. Il campionato è lungo e può accadere di tutto.

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fernandomattiacc_339 - 4 anni fa

    Ma dai avete fatto il primo tiro al settantesimo……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy