Menez: “Totti mi prese subito sotto la sua ala protettrice, con lui vera amicizia”

Il francese: “Francesco mi faceva troppo ridere. Mi ha subito messo a mio agio, era una persona molto aperta. Gli piaceva giocare con me”

di Redazione, @forzaroma

Jeremy Menez torna a parlare della sua esperienza alla Roma. Il francese ha vestito la maglia giallorossa per tre stagioni, dal 2008 al 2011, e ha avuto la possibilità di condividere lo spogliatoio con Francesco Totti. L’ex Psg, ai microfoni di France Football, ha parlato proprio del rapporto con lo storico capitano capitolino. Queste le sue parole:

Il giocatore che più di tutti ti ha stupito?
Ce ne sono diversi. Ma dirò Francesco Totti. Arrivo a Roma, ho 21 anni (nel 2008), vedo Francesco Totti, il giocatore che ho visto su L’Equipe ogni settimana, il re della città eterna. Ho scoperto una persona molto semplice, di grande classe. E mi ha preso subito sotto la sua ala protettrice, così come i suoi genitori. Abbiamo instaurato un vero rapporto di amicizia: mi faceva troppo ridere. Mi ha subito messo a mio agio, era una persona molto aperta. Abbiamo sempre giocato a poker con la squadra, ci siamo divertiti. Poi in campo Totti era impressionante, metteva tutti in porta con un tocco. E mi coinvolgeva. Gli piaceva giocare con me.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy