Manchester City, Tourè: “Ho scelto di rimanere qui per diventare una bandiera come Totti”

Ennesimo riconoscimento al numero dieci giallorosso, simbolo di un calcio che man mano sta scomparendo

di Redazione, @forzaroma

Sebbene “fuori dal raccordo non lo conosca nessuno”, Francesco Totti continua a far parlare di sé anche all’estero. Oltre ad essere un campione senza età, è anche un esempio da seguire non solo per le doti tecniche e la professionalità con la quale ha affrontato la sua lunga carriera, ma per l’amore e l’attaccamento ai colori giallorossi. Yaya Tourè, centrocampista del Manchester City, è rimasto nella sua attuale squadra rifiutando la corte spietata dell’Inter di Roberto Mancini, proprio per seguire le orme del numero dieci della Roma. In un’intervista rilasciata al Manchester Evening News, l’ivoriano ha dichiarato di voler diventare una bandiera dei ‘citizen’, proprio come Totti lo è per la sua squadra. “Il sogno di ogni giocatore è rimanere a lungo in una società. Cercavo di convincere dei giocatori a restare e loro mi chiedevano: ma perchè? Perchè è così che hanno fatto Maldini, Del Piero, Baresi e Totti. I nostri tifosi si stanno comportando in modo fantastico con il club e quando la gente ti dimostra questa lealtà non puoi snobbarla. Ecco perchè voglio restare al City, ecco perché voglio restare qui a lungo L’ennesimo riconoscimento al capitano giallorosso, che ha preferito l’amore per i colori giallorossi ai titoli individuali e di squadra che avrebbe sicuramente vinto con altri club.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy