Lega Serie A, Baldissoni a Milano per eleggere il presidente: l’accordo non c’è

L’assemblea rimane aperta in attesa che i presidenti si incontrino di nuovo il prossimo 2 marzo

di Redazione, @forzaroma

Questo pomeriggio a Milano si è tenuta l’assemblea della Lega Serie A di calcio. Presenti, tra gli altri, il presidente e l’amministratore della Juventus, Andrea Agnelli e Beppe Marotta, il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni, l’ad del Milan Adriano Galliani e i presidenti di Sampdoria, Massimo Ferrero, del Genoa, Enrico Preziosi e della Lazio, Claudio Lotito.

Dopo poco più di un’ora si è conclusa con un nulla di fatto l’assemblea elettiva della Lega Serie A. Come riferisce Italpress, i presidenti delle 20 formazioni della massima serie non sono infatti riusciti a trovare una posizione comune su chi dovrà essere il sostituto di Maurizio Beretta sulla poltrona di presidente della Lega Serie A. Restano quindi distanti le posizioni tra i 13 club medio-piccoli e le big, che cercheranno una soluzione nei prossimi giorni. L’assemblea rimane infatti aperta in attesa che i presidenti si incontrino di nuovo in via Rosellini il prossimo giovedì 2 marzo. Da quanto emerso, nella seduta odierna non si è nemmeno svolto uno scrutinio, in quanto i presidenti hanno preferito procrastinare alla prossima seduta anche le decisioni riguardanti il vice presidente di Lega, l’elezione del Consiglio di Lega e i due rappresentanti della Lega Calcio al Consiglio Federale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy