La Roma cerca lo sconto per Marquinho. Si insiste per Destro

di Redazione, @forzaroma

(di Andrea Corradetti) Neanche il tempo di esultare per il riscatto di Fabio Borini che la società giallorossa deve subito fare i conti con un’altra grana.

Nonostante la fiducia della vigilia, il brasiliano Marquinho infatti potrebbe non essere riscattato dalla Roma. Realtà o solamente tattica? Tutto ancora pare molto incerto. L’unica cosa sicura infatti è che la squadra giallorossa non intende pagare i 4.5 milioni di euro pattuiti lo scorso gennaio per il riscatto. Difficilmente però la Roma mollerà Marquinho. Le caratteristiche sia tecniche che soprattutto tattiche del giocatore si sposano infatti perfettamente con le richieste di Zeman e quindi, sorprese a parte, il tutto farebbe presagire solamente ad un gioco al ribasso. Come filtrato da fonti vicine alla Fluminense, la società brasiliana tuttavia sarebbe rimasta molto male dall’atteggiamento della Roma e difficilmente quindi concederà sconti ai giallorossi. Baldini e Sabatini, d’altro canto, farebbero leva sulla forte volontà da parte del giocatore e senza perdere alcun minuto avrebbero già risposto con una contro offerta pari a 2.5 milioni. Tutto dovrà essere risolto entro il 30 giugno: data questa al di là della quale l’acquisto da parte del giocatore toglierebbe un posto da extra-comunitario ad uno tra Dodo e Castan.

 

CAPITOLO DESTROSe pensate che il riscatto di Borini possa aver raffreddato in qualche modo la pista Mattia Destro siete totalmente fuori strada. L’attaccante di Ascoli Piceno continua ad essere infatti il primo obiettivo della società capitolina e c’è da giurare come nei prossimi giorni la Roma farà di tutto per assicurarsi il giocatore. Strano ma vero, l’alleato della squadra giallorossa potrebbe essere Enrico Preziosi. Il presidente del Genoa, infatti, al di là della grandissima “amicizia” che lo lega a Moratti, è letteralmente indiavolato con la Juventus, rea di aver favoreggiato il riscatto da parte del Siena nonostante i toscani avessero già raggiunto un accordo con il Genoa. Come testimoniato dallo stesso Preziosi, dunque, con l’Inter che sembrerebbe leggermente essersi defilata, l’unica società alla quale il Genoa potrebbe cedere la propria metà sarebbe proprio la Roma: società questa che giorni fa, quando tutto faceva pensare ad un riscatto da parte dei rossoblu, aveva già presentato al presidente genoano un’offerta ritenuta più che soddisfacente (12 milioni più la meta di uno o due giovani).  Adesso però c’è da fare i conti anche con il Siena: trattativa questa, visto l’interesse della Juventus, tutt’altro che facile. Per un attaccante che potrebbe arrivare, un attaccante che potrebbe partire. Nonostante il gradimento del boemo, la Roma infatti potrebbe cedere Pablo Daniel Osvaldo. Su di lui ci sono Valencia, Malaga e Atletico Madrid. Si attendono offerte superiori ai 15 milioni.

 

FELICITA’ BORINIFabio è contentissimo ed è pronto per iniziare la sua nuova vera avventura con la squadra. Ringraziamo il Parma, che lo ha portato in Italia, la Roma e soprattutto il ds Sabatini che ha fatto un lavoro straordinario“. Dopo un lungo silenzio, l’agente De Marchi ritrova finalmente la parola esternando al mondo giallorosso tutta la propria soddisfazione. “La Roma mi è rimasta nel cuore, nonostante da giocatore ci abbia giocato solo per un anno. Quando mi è capitata la possibilità di mandare in giallorosso un mio assistito ci ho messo 10 secondi a convincerlo, forse anche meno. Fabio è un ragazzo molto tranquillo e ha un equilibrio invidiabile, riesce ad essere tranquillo anche quando davanti ha pressioni incredibili. Roma è una piazza di spessore e lui ha assorbito bene l’impatto, anche se a volte devo dire che  hanno scritto cose giusto per fare polemica”. Il riferimento, come ovvio, è alle continue voci di un Borini oggetto estraneo dello spogliatoio giallorosso. Il procuratore replica ma non smentisce: Lo conosco da quando aveva 13 anni, è un ragazzo che quando esce dal mondo del calcio ha la sua sfera privata che custodisce gelosamente, senza mancare di rispetto a nessuno. E’ taciturno, ma era così anche a Londra, Swansea e Bologna, è fatto così”. Lunga vita a Borini in giallorosso quindi? Chi può dirlo… Nonostante il giocatore infatti sia stato appena riscattato dalla Roma, qualora il Liverpool, dopo aver bussato alla porta del Parma, decidesse di bussare anche a quella dei giallorossi, sicuramente la Roma potrebbe ascoltare. Chi sicuramente non sarà ceduto è invece Daniele De Rossi. Fresco di un rinnovo fino al 2017, il giocatore infatti non sarà venduto neanche per tutte le sterline del mondo. Il City è avvertito.

SUGGESTIONE ROBBEN – Anche oggi torna di moda la voce di un possibile interessamento da parte della Roma nei confronti di Arjen Robben, un affare questo, secondo “Il corriere dello Sport”, auspicabile per tutta una serie di ragioni: merchandasing, boom di abbonamenti, calibro internazionale e valore tecnico. Torniamo alla realtà: Lo Spezia vuole Viviani e Sabelli

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy