Karsdorp: “Basta parole, ora i fatti”. Roma su Bailey, il Toro ci prova per Gonalons

Karsdorp: “Basta parole, ora i fatti”. Roma su Bailey, il Toro ci prova per Gonalons

Tournée americana ai titoli di coda con l’ultima doppia seduta alla vigilia del match’ dell’International Champions Cup contro il Real Madrid

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

Intensa vigilia prima della sfida dell’International Champions Cup contro il Real Madrid di domani notte. Doppia seduta nel New Jersey per la squadra di Eusebio Di Francesco con l’allenamento mattutino alla RedBull Accademy chiuso alla stampa e con tante prove tattiche. Unico assente Luca Pellegrini che ha svolto lavoro individuale, mentre ancora confermati in gruppo Under e Karsdorp. Proprio il terzino olandese, dopo aver recuperato da un problema muscolare, ha parlato ai microfoni di Roma Tv delle sue condizioni: “Mi sento bene, ho avuto solamente questo piccolo contrattempo, un piccolo dolorino ma sto continuando a lavorare bene per essere in forma in questa stagione”. L’ex Feyenoord si è poi soffermato anche sul suo ambientamento nella Capitale: “Non è stato facile, soprattutto quando lasci il tuo Paese per la prima volta e sei ancora giovane.  Tutto è nuovo: la lingua, le abitudini, il clima. Tutto sommato è andato abbastanza bene”. Fondamentale è stato il suo connazionale, Strootman: “E’ stato molto importante per me anche perché parlava già italiano. Io ora sto cercando di fare lo stesso per Kluivert“.  Dunque ruolo decisivo quello dei senatori per i nuovi acquisti come rimarca anche Federico Fazio: Dobbiamo mettere tutti sulla strada giusta, anche noi che conosciamo di più il mister con cui abbiamo iniziato l’anno scorso”. A proposito dell’allenatore, Eusebio Di Francesco alle 23.30 italiane parlerà insieme a Daniele De Rossi in conferenza stampa prima del match di domani contro il Real Madrid (circa 40 mila biglietti staccati) che chiuderà la tournée americana.

MERCATO – Monchi intanto continua a lavorare su più tavoli. Due i colpi necessari per chiudere il mercato in entrata: un centrocampista e un esterno d’attacco. Se per la mediana sembra sfumare l’affare N’Zonzi come conferma lo stesso ds del Siviglia il quale ha dichiarato di attendere il giocatore l’8 di agosto per le visite mediche, di contro crescono le quote per l’arrivo in giallorosso di Samassekou del Salisburgo. Affare che, visto il contratto in scadenza nel 2019 del maliano, potrebbe chiudersi per una cifra vicina ai 15 milioni di euro. Discorso molto più aperto per l’esterno destro. Bailey del Bayer Leverkusen ha confermato l’interesse della Roma e di altre squadre come Chelsea e Liverpool, ma il cartellino vicino ai 5o milioni rappresenta un ostacolo difficile da superare. Trattativa complessa anche quella che potrebbe portare nella Capitale Suso del Milan, ma Perotti prova a mediare attraverso i social chiedendo allo spagnolo di raggiungerlo a Roma. La sensazione, però, che possa restare in rossonero viste anche le parole di Leonardo. “Non ci sono offerte per lui” ha detto il direttore tecnico del Milan durante la presentazione di Paolo Maldini. Rapporti con i rossoneri, però, che potrebbero intrecciarsi nuovamente anche per Lorenzo Pellegrini, ma per ora Monchi resiste e non sembrerebbero esserci i presupposti per avviare l’operazione. Discorso diverso, invece, tra i giallorossi e il Torino con il club di Cairo che potrebbe provare il doppio colpo: Gonalons e Juan Jesus. Per il primo l’unico nodo è legato all’ingaggio del francese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy