Juventus, Allegri: “Scontri diretti contro Roma, Napoli e Inter saranno importanti”

“E’ un vantaggio giocare i prossimi scontri diretti in casa. Al Milan l’anno dello scudetto abbiamo vinto i due derby e gli scontri diretti col Napoli. Le grandi sfide saranno molto importanti”

di Redazione, @forzaroma

L’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano “Il Corriere della Sera”.

Al ritorno giocherete con Roma, Napoli e Inter in casa. Non male, le pare?
«È normale che possa essere un vantaggio. Al Milan l’anno dello scudetto abbiamo vinto i due derby e gli scontri diretti col Napoli. Le grandi sfide saranno molto importanti».

Cos’ha l’Inter più di voi?
«Sta gestendo bene le cose, al di là del k.o. con la Lazio. E ha un tecnico che sa come si vince».

Voi cosa avete in più?
«Dobbiamo avere margini di miglioramento: possiamo fare una grande stagione».

Nella gestione della crisi tra Milan e Juve che differenze ci sono?
«Alla fine la società è la colonna portante. Se è compatta e tosta vieni fuori dai problemi. Allenatori e giocatori passano e per questo il tifoso si deve rispecchiare nella società».

L’ha stupita la velocità di apprendimento di Dybala?
«Molto. Ma basta guardarlo negli occhi per capire che ha la voglia e la determinazione di raggiungere l’obiettivo. Ha più istinto killer di Morata e Pogba, perché ha fatto la gavetta».

Ha litigato più da giocatore o da allenatore?
«Oggi come allora ho bisogno del confronto, anche violento. E i giocatori devono reggerlo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy