Il Peru pesca nell’Under 17: il futuro della nazionale nelle mani del romanista Daniel Rossi – FOTO

Il Peru pesca nell’Under 17: il futuro della nazionale nelle mani del romanista Daniel Rossi – FOTO

La FPF sta corteggiando il classe 2002 che dal 2013 è in giallorosso e può vestire la maglia della Bicolor grazie alla mamma, d’origine peruviana. E il ragazzo risponde con un ‘Vamos!’

di Francesco Iucca, @francescoiucca

Mentre la Roma dei grandi vive di continui alti e bassi in campionato da alcuni anni, al contrario il settore giovanile giallorosso si conferma da tempo uno dei migliori in Italia e fornisce ormai con grande costanza talenti alle varie rappresentative nazionali, costituendo un vero e proprio punto di riferimento. Uno di questi è senza dubbio Daniel Rossi, portiere nato nel 2002 che quest’anno difende i pali dell’Under 17 scudettata e ora allenata da Fabrizio Piccareta. Un nome, un destino: da 5 anni veste la maglia della Roma, arrivando a farsi conoscere come una delle migliori promesse del vivaio, e c’è da credere che il suo sogno sia quello di continuare nel solco dell’attuale capitano Daniele De Rossi. Un obiettivo da realizzare con il club, ma un cammino che potrebbe essere totalmente differente a livello di nazionale. Se Daniele è stato un pilastro degli Azzurri, con tanto di Mondiale conquistato nel 2006, Daniel può avere nel suo futuro il Peru.

Come riporta il sito peruviano La República, la FPF (Federación Peruana de Fútbol) sta corteggiando il ragazzo che potrebbe vestire la maglia della Bicolor (partendo, chiaramente, dalla selezione Under 17) grazie alle sue origini: Rossi, infatti, è nato in Italia ma la mamma è peruviana. I contatti tra il portiere romanista e la federazione, spesso alla ricerca di profili in Europa che possano innalzarne l’esperienza e la caratura internazionale (vedi Lapadula), sono già iniziati. Dopo il Savio e il Certosa, Rossi ha fatto il salto di qualità nel 2013 arrivando alla Roma e presto potrebbe cominciare un nuovo entusiasmante viaggio che lo porterà dall’altra parte del mondo, con la maglia Blanquirroja. Secondo la FPF il ragazzo ha tutte le carte in regola per rinforzare l’Under 17 allenata da Carlos Silvestri, che nel 2019 dovrà affrontare il Mondiale di categoria in casa, e magari, in futuro, esordire anche con la nazionale maggiore togliendo il posto a Pedro Gallese. Di certo la possibilità stuzzica Daniel, che su Instagram ha commentato la notizia con un eloquente “Vamos!”

Non è la prima volta che la FPF prova a pescare in Italia: anche Gianluca Lapadula avrebbe potuto giocare per la nazionale di Ricardo Gareca grazie alle origini della mamma, ma l’attaccante allora in forza al Pescara tentennò e poi preferì giocarsi le sue possibilità con l’Italia scatenando la rabbia dei tifosi peruviani. L’attuale giocatore del Genoa, passato anche per il Milan, è sceso poi in campo per due amichevoli con la maglia azzurra risultando dunque ancora convocabile dal Peru, addirittura per il Mondiale giocato in Russia la scorsa estate. Il ct Gareca non aveva chiuso le porte a Lapadula, che dopo la mancata qualificazione degli Azzurri poteva avere la grande chance di giocarsi da protagonista un Mondiale. Una possibilità che, però, non si è concretizzata. Ora Daniel Rossi potrebbe presto prendere un’altra decisione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy