Fonseca: “Testa al Siviglia, vogliamo vincere l’Europa League. Zaniolo titolare con la Juve”

Fonseca: “Testa al Siviglia, vogliamo vincere l’Europa League. Zaniolo titolare con la Juve”

Il tecnico dopo la vittoria col Torino: “Giochiamo contro una squadra che l’ha vinta tante volte, sappiamo che non sarà facile”

di Redazione, @forzaroma

La Roma chiude il suo campionato con una giornata d’anticipo. Paulo Fonseca si gode il mini-obiettivo raggiunto e commenta il risultato nel post-partita. Le sue parole:

FONSECA A SKY

Sette risultati utili consecutivi e una produzione offensiva importante, corretto dire che siete arrivati alla forma giusta nel momento giusto?
“Stiamo molto meglio, la squadra è motivata e abbiamo creato molto. La squadra sta bene, ora c’è la Juve ma dobbiamo iniziare a pensare con il Siviglia”

Cristante-Diawara, che risposte ha avuto?
“La partita di Cristante mi è piaciuta, ma abbiamo anche altre soluzioni per sostituire Veretout”

Zaniolo può iniziare dal primo minuto con la Juve?
“Vediamo, penso di sì. Ho parlato con lui prima della partita. Nicolò mi ha detto che non si sentiva pronto per giocare, credo che la prossima potrà giocare di più”

Perché non fare prima la difesa a 3?
“Noi abbiamo giocato con l’Atalanta per la prima volta con questo sistema. Io devo dire che preferisco l’altro modulo, ma la squadra risponde bene a quest’ultimo sistema”.

Che percorso dovrà fare la Roma in Europa League?
“Tutti dicono che dobbiamo vincerla. I tifosi e le persone hanno questa voglia. Anche noi l’abbiamo, ma non dobbiamo pensare che sia facile. Giochiamo contro una squadra che l’ha vinta tante volte l’Europa League. Dobbiamo prima pensare a battere il Siviglia, poi vediamo che succede”

FONSECA A ROMA TV

In questo periodo la Roma è cambiata tanto. Può dominare la partita ma anche soffrire. Ciò fa parte del processo di crescita di cui parlava a inizio anno?
Penso che la squadra in questi ultimi tempi ha dimostrato tanta ambizione. Abbiamo cambiato il modulo e stiamo giocando bene, siamo più aggressivi. Oggi abbiamo meritato la vittoria.

L’abbiamo vista esultare a fine partita, anche un po’ arrabbiarsi. Alla Roma manca ancora concretezza.
Abbiamo creato molto e sbagliato l’ultimo passaggio. È un problema della squadra: abbiamo fatto tre gol ma possiamo fare di più.

Era importante vincere e ci siamo riusciti. Buon primo tempo, mentre nel secondo ha pesato la stanchezza. Perché Cristante e non Veretout? E perché Diawara e non Dzeko sul rigore?
Veretout ha avuto un problema nell’ultima partita, non era al meglio, aveva un po’ di fastidio e abbiamo deciso di non rischiarlo. Sul rigore hanno deciso i giocatori, io ho detto che il rigorista è Kolarov, loro hanno dato l’opportunità a Diawara.

Sabato c’è la Juventus. Ci sarà turnover o giocheranno i titolari?
I ragazzi sono stanchi, abbiamo l’opportunità di far giocare altri giocatori. Possiamo dare minutaggio a Zaniolo e a quei calciatori che non hanno giocato molto. In questo momento dobbiamo pensare anche alla partita col Siviglia.

Contando solo le ultime 7 partite siamo primi in classifica. Oltre al cambio di modulo che cosa è cambiato?
Il nuovo modulo ci aiuta, ci permette più aggressività. Io ho sempre detto che a Roma le sconfitte sono molto pesanti, ho ripetuto ai giocatori che non possiamo cambiare il passato. Però credo che i meriti maggiori siano stati portati dal modulo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy