Fisichella: “La Roma sta soffrendo a livello di preparazione fisica”

Fisichella: “La Roma sta soffrendo a livello di preparazione fisica”

Parla l’ex pilota di F1: “Non sono contento delle cessioni di Nainggolan e Strootman. Pallotta fa uscite e promesse che non si avverano e noi tifosi non siamo contenti”

di Redazione, @forzaroma

A due giorni dalla sconfitta della Roma col Milan, l’ex pilota di Formula 1 e noto tifoso giallorosso Giancarlo Fisichella è intervenuto ai microfoni di Teleradiostereo. Ecco le sue dichiarazioni:

Che cosa pensa di questo momento della Roma?
L’analisi è quella di cercare almeno di non perdere le partite. Perdere in quel modo contro il Milan brucia, per un errore di un giocatore. Questo si deve evitare, sono professionisti e devono essere lucidi al 100%. Mi sembra che la Roma stia soffrendo a livello di preparazione fisica. Con l’Atalanta gli altri andavano il doppio, magari migliorerà ma per il prossimo anno bisognerà lavorare su questo. Ci sono piloti come Schumacher, che non lasciava nulla al caso, questo faceva la differenza.

Schick?
Ha delle doti importanti ma ancora non le abbiamo mai viste. Ha avuto poca possibilità di giocare, ma ancora non lo vedo fare la differenza. Venerdì neanche Dzeko ha giocato bene, è stata la squadra a mancare. Mi sembra un discorso di condizione fisica. Se non gli arriva una palla non possono fare niente di più, se non andarsela a prendere.

Che cosa passa nella testa di Pallotta?
Vorrei saperlo anche io, non sono contento delle cessioni di Nainggolan e Strootman. Quella di Alisson ci può stare per quella cifra, ma poi deve essere reinvestita in altri giocatori importanti. Anche la cessione di Strootman a questo punto del campionato…Il presidente fa uscite e promesse che non si avverano e noi tifosi non siamo contenti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy