Femminile, Swaby contro la Giamaica: “Se non pagate, ci rifiutiamo di giocare”

Femminile, Swaby contro la Giamaica: “Se non pagate, ci rifiutiamo di giocare”

Attraverso un post, il difensore giallorosso attacca la Nazionale: “Questi contratti simboleggiano il rispetto che meritiamo e intendiamo ricevere”

di Redazione, @forzaroma

Allyson Swaby, difensore della Roma Femminile, ha attaccato, attraverso un post pubblicato sul proprio profilo ufficiale Instagram, la federazione Giamaicana, accusata di non rispettare gli accordi economici con le proprie giocatrici: “Come atlete, noi giochiamo a calcio con tutto il cuore e con impegno. Gli incentivi monetari possono essere piccoli e spesso non riflettono il tempo e la dedizione che mettiamo nel nostro sport. Abbiamo combattuto per il cambiamento e siamo diventate la prima squadra di calcio femminile giamaicana a firmare un contratto con la federazione. Questi contratti simboleggiano il rispetto che meritiamo e intendiamo riceverePer questa ragione, io con le mie compagne non giocheremo nessuna partita o faremo sedute di allenamento fino a che i contratti non saranno rispettati”. Queste le dure parole della giocatrice classe ’96.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy