Dzeko bomber nella vita: dona dei soldi al piccolo Momo, malato di leucemia

L’attaccante giallorosso, ambasciatore Unicef, ha aiutato la famiglia del piccolo Mohammad Talic, ma non è la prima volta

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Mohammad Talic è un bambino bosniaco che sogna di diventare calciatore. A causa della leucemia che lo ha colpito, questo sogno rischia di svanire. Una storia tristissima, che non ha lasciato indifferente Edin Dzeko. L’attaccante giallorosso, non nuovo a queste iniziative, ha deciso di donare dei soldi alla famiglia di Momo, per aiutarli a combattere la leucemia. “Edin ha donato dei soldi e lo ha fatto di propria iniziativa” ha raccontato il suo manager Jasmin Ligata al portale bosniaco N1. Come lui, molti altri calciatori (tra cui Pjanic, Handanovic e Lulic) hanno deciso di aiutare la causa mandando alla famiglia le loro magliette autografate, che saranno vendute all’asta.

Non è la prima volta che Dzeko si rende protagonista di queste iniziative. Insieme a molti altri sportivi, ha partecipato alla raccolta fondi per il giornalista Mimu Hašinpašića. Inoltre il numero 9 giallorosso, dopo aver devoluto il premio “Atleta dell’anno” ai bambini malati, ha donato ad una casa famiglia parte dei soldi del “Premio nazionale per lo sport” consegnatogli dal Consiglio dei Ministri bosniaco. E ancora, Dzeko ha dedicato il suo 50esimo gol in nazionale al piccolo Amiru Giljivi, bambino di 16 anni affetto da una grave malattia.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy