De Rossi convocato, ma contro il Barcellona non giocherà

Il tecnico francese lo convocherà, ma è orientato a lasciarlo in panchina. Il dolore alla coscia sinistra gli dà ancora fastidio

di Redazione, @forzaroma

De Rossi è ancora un’incognita a 48 ore dal match del Camp Nou. Di fronte alle stelle Suarez e Neymar, la Roma rischia di dover rinunciare al numero 16 giallorosso. Proprio quando una difesa da 1,5 gol subiti a partita ne avrebbe più bisogno.

Certamente Daniele De Rossi sarà tra i convocati per Barcellona. Ma le speranze di vederlo in campo sono ridottissime. Anzi, Rudi Garcia è fortemente orientato a lasciarlo in panchina. I motivi sono semplici: il dolore alla coscia sinistra, figlio di una forte contusione rimediata a Leverkusen, gli dà ancora fastidio, lo condiziona nei movimenti e non gli consente di essere brillantissimo. Inoltre è diffidato, e per la Roma – come rivela repubblica.it – la gara vera ai fini della qualificazione rischia di essere l’ultima del girone, il 9 dicembre all’Olimpico contro il Bate Borisov: perdere o pareggiare contro il Barça, se il Bayer vincesse contemporaneamente con i bielorussi, non farebbe differenza alcuna. L’allenatore non può non tenerne conto, anche se rinunciare a De Rossi vuol dire esporre ancora di più la retroguardia, tra le peggiori degli ultimi vent’anni di Roma. Il Barça di Suarez e Neymar, forse anche di Messi, in queste condizioni fa ancora più paura.

Capitolo Florenzi: Alessandro è il terzo capitano della Roma. La fascia l’aveva indossata già contro Udinese, Inter e Fiorentina. Ma per la prima volta però nelle gerarchie di spogliatoio ha scavalcato Seydou Keita: fino all’anno scorso, ma anche nella prima di campionato a Verona, era sempre toccato al maliano indossare i gradi quando mancavano Totti e De Rossi. Ora Garcia ha voluto premiare la crescita dell’esterno, diventato un punto fisso della Roma, ma anche della nazionale di Conte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy