Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Da gennaio, undici risultati utili consecutivi: nessuno come la Roma in A

Getty Images

I giallorossi hanno conquistato 25 punti dopo la sconfitta con la Juve, che insegue a un punto di distanza: la lotta per il quarto posto è viva

Redazione

La Roma, dopo la pausa di fine gennaio, ha ingranato la marcia in Serie A- di fatto hanno perso solo con l’Inter in Coppa Italia e contro il Bodo/Glimt nell’andata dei quarti di Conference League - portando a casa più punti degli altri, anche di Milan, Inter e Napoli che si stanno giocando il campionato. Ma l’inversione di tendenza è arrivata un po’ prima: sono undici i risultati utili consecutivi della squadra di José Mourinho in Italia. In pratica, dopo la partita horror con la Juventus, i giallorossi hanno cambiato rotta. E magari oggi non giocano per cucirsi lo scudetto sul petto, ma la lotta alla Champions League e quindi al quarto posto è alla portata di Tammy Abraham e compagni.

 Getty Images

Perché con 25 punti conquistati nelle ultime undici partite, appunto, la Roma è la squadra più in forma che c’è in Serie A, meglio degli uomini di Massimiliano Allegri che hanno conquistato 24 punti in altrettante gare, e meglio soprattutto dell’Inter, che potenzialmente sarebbe prima, ma che da gennaio ha portato a casa solo 17 punti riaprendo i giochi.

Dopo la Juventus la svolta, la Roma è prima nel mini-campionato

Nel dettaglio, i giallorossi dello Special One hanno vinto con il Cagliari, con l’Empoli, con lo Spezia, con l’Atalanta, la Lazio, la Sampdoria e, ieri, con la Salernitana, e hanno pareggiato con Genoa, Sassuolo, Verona e Udinese, mentre la Juventus paga specialmente la sconfitta nel derby d’Italia contro i nerazzurri. Anche gli undici di Maurizio Sarri stanno vivendo un ottimo momento di forma, ma hanno perso la stracittadina e conta. Per la mini-classifica e per quella più ampia, quella che ora dice quinto posto per i giallorossi, ma che potrebbe ancora regalare sorprese. Immaginate che bello sarebbe per la Roma risvegliarsi a metà gennaio: purtroppo è solo un sogno, ma le basi per il prossimo anno, con questa cattiveria e magari con qualche innesto dal calciomercato, ci sono tutte. Con un pubblico così, poi.