Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Cristante: “Quarto posto possibile, ci proveremo fino alla fine”

Getty Images

Le parole del capitano di questa sera: "Gli obiettivi sono tornare in Champions e la Conference League"

Redazione

Bryan Cristante guida la Roma alla vittoria contro lo Spezia. Il capitano di questa sera, per le assenze di Pellegrini e Mancini, ha parlato a fine match:

CRISTANTE A SKY

Era importante vincere dopo due sconfitte, si può fare meglio nel gioco? Dobbiamo vedere anche le cose positive. Siamo entrati con la testa giusta e abbiamo dominato. Abbiamo mantenuto la concentrazione tranne in pochi minuti, ma abbiamo fatto una bella partita

Pensando all’Atalanta bisogna migliorare la qualità del gioco? Possiamo sempre fare meglio. Sabato sarà difficile perché loro sono forti e dovremo dare tutto

Potete competere per il quarto posto? Sì, ce la giochiamo. Siamo 6 o 7 squadre, le partite sono difficili e chiunque può vincere contro chiunque. Siamo in gioco ovunque e lotteremo per i nostri obiettivi, che sono il quarto posto e la Conference.

CRISTANTE A DAZN

Fondamentale vincere oggi: ti aspetti qualche rimprovero dal mister? "C'è sempre qualcosa per cui rimproverarci (ride n.d.r.). Ma oggi era importante vincere. Abbiamo avuto sicuramente dei minuti dove potevamo alzare il ritmo di gioco, ma nel secondo tempo abbiamo ripreso con la testa giusta".

Senti la responsabilità in campo? "Siamo in quattro cinque giocatori con qualche partita in più sulle spalle e per questo ci piace dare una mano ai più giovani".

Che cosa ti aspetti contro la Dea? "Contro l'Atalanta è sempre una partita difficile ma faremo il possibile".

CRISTANTE A ROMA TV+

"Importante vincere dopo due sconfitte. Siamo entrati con la testa giusta. Potevamo fare meglio, ma era importante vincere".

L'importanze delle palle inattive. Sappiamo che è un'arma a nostra disposizione. Era un po' che non facevamo gol. Dobbiamo continuare su questa strada.

Sul malore del tifoso. Ho saputo a fine partita, speriamo non sia nulla di grave e che si riprenda prima possibile.