Crisi Roma, Ranieri: “Hanno venduto la spina dorsale della squadra. Io cerco un progetto serio”

Crisi Roma, Ranieri: “Hanno venduto la spina dorsale della squadra. Io cerco un progetto serio”

Il tecnico, attualmente svincolato: “I tifosi devono stare vicini alla squadra.Di Francesco sapeva a cosa andava incontro”

di Redazione, @forzaroma

L’ex tecnico della Roma Claudio Ranieri è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio 1, nella trasmissione “Radio Anch’io lo Sport”. Romano e romanista, l’allenatore che ha portato il Leicester alla vittoria della Premier League ha parlato del momento negativo della Roma, e dei suoi piani futuri. Queste le parole del tecnico, attualmente svincolato: “Di Francesco è uno dei migliori allenatori emergenti del calcio italiano. A Sassuolo ha fatto benissimo e così anche lo scorso anno alla Roma, quest’anno gli hanno venduto la spina dorsale della squadra. Ha bisogno di stimolare il gruppo per ritrovare il bandolo della matassa, spero che gli venga fatto fare il lavoro che merita di fare”.

Continua Ranieri: “Quando un allenatore firma un contratto conosce la filosofia della squadra Di Francesco sapeva a cosa andava incontro, la Roma vende da anni i pezzi migliori, poi è chiaro che un rendimento così non se l’aspettava nessuno. La Fiorentina ha cambiato tanto, ma sta volando, anche perché là i giovani se li coccolano, a Roma è diverso: i giocatori hanno paura di toccare il pallone, sembra che scotti. I tifosi devono stare vicini alla squadra”.

Di Francesco è in bilico, Ranieri accetterebbe di riprendere la guida della Roma? “Nella mia mente c’è l’idea di abbracciare un progetto serio. Roma è nel mio cuore, ma sono un tifoso e spero che Di Francesco possa mostrare che le proprie idee sono valide. Quello scudetto sfumato nell’ultima mezzora della giornata conclusiva brucia ancora, ci penso spesso, per fortuna in parte mi sono riscattato al Leicester…”.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. gigisan1 - 1 anno fa

    Ranieri è un ottimo allenatore e conosce Roma. Ma a Roma hanno vinto i non Romani ed ex giocatori di squadre che hanno vinto tutto. Credo che in controtendenza a tutto forse la soluzione migliore sarebbe proprio proseguire con DIFRANCESCO ma è necessario che la Società scenda in campo parlando con tutti i giocatori insieme e capire davvero cosa non va. Non corrono e sono svogliati quindi il problema è un altro e va’ chiarito subito. Solo dopo aver fatto questo e chiarite le idee si possono prendere decisioni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. encat - 1 anno fa

    Ranieri, ti voglio bene e ho uno splendido ricordo di te sulla panchina della Roma, ma su una cosa sono assolutamente in disaccordo: quello scudetto non lo hai perso certo nell’ultima mezz’ora di campionato, ma in quella sciagurata partita-suicidio con la Sampdoria, non ci prendiamo in giro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy