Boniek: “Il gap tra la Juve e le altre big non è così grande come in passato”

L’ex giallorosso si sofferma anche su Daniele De Rossi: “Secondo me lui è già un allenatore. Mi sembra che abbia tutte le caratteristiche ideali per diventarlo: esperienza, suggerimenti, è analitico”

di Redazione, @forzaroma

Il giorno dopo la vittoria contro l’Udinese, Zibi Boniek torna a parlare della Roma. Ecco le dichiarazioni dell’ex calciatore giallorosso ai microfoni di Teleradiostereo:

Finalmente una Roma grande contro le piccole.
Se pensiamo com’è andata in passato, quando la Roma ha lasciato i punti importanti contro le piccole… Se riusciamo a fare en plein contro le piccole la situazione migliora e hai un grande vantaggio. Il gap tra la Juve e le altre non è così grande come in passato. Se qualcuno facesse il calcolo vedrebbe che la Juventus vince gli scudetti perché non perde punti per strada contro le squadre con cui non deve perdere. A casa sua contro le piccole ha solo vittorie, mentre altri fanno regali. Il Napoli nei momenti più belli ha lasciato punti per strada, se vuoi vincere lo scudetto non puoi farlo.

Florenzi.
E’ un ragazzo che mi piace, vorrei che giocasse 3-4 anni alla grande per la Roma e la nazionale italiana, quando questi giocatori hanno infortuni dispiace a tutti.

De Rossi ha parlato quasi da allenatore.
L’ho incontrato negli spogliatoi 7-8 mesi fa e gli ho detto che secondo me lui è già un allenatore. Mi sembra che abbia tutte le caratteristiche ideali per diventarlo: esperienza, suggerimenti, è analitico. Credo giocherà ancora tanti anni, ma se farà l’allenatore e fossi presidente di una società lo prenderei.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy