Bologna, Soriano non trova pace: “Nell’intervallo con la Roma ho pianto”

Bologna, Soriano non trova pace: “Nell’intervallo con la Roma ho pianto”

Il centrocampista rossoblù ripensa al match coi giallorossi: “L’errore più grave è stato sul pallone che mi ha servito Edera”

di Redazione, @forzaroma

“Lo confesso. Nell’intervallo sono entrato nello spogliatoio e mi sono messo in un angolino a piangere”. La rivelazione è quella di Roberto Soriano, centrocampista del Bologna che ripensa alle tante occasioni sprecate nel primo tempo del match di lunedì sera contro la Roma. I rossoblù hanno giocato un’ottima partita, ma senza portare a casa punti o soddisfazioni personali. “Del resto è da tanto che aspetto di tornare a segnare – racconta Soriano a Il Resto del Carlino -, se avessi buttato dentro almeno uno di quei palloni e fossimo tornati da Roma con dei punti sarei stato l’uomo più felice del mondo”. 

L’ex Toro analizza le chances: L’errore più grave è stato sul pallone che mi ha servito Edera, avrei dovuto calciare di destro e invece ho deciso di rientrare sul sinistro e ho perso l’attimo. Sul sinistro che Olsen ha respinto di piede ho colpito troppo bene la palla sulla ‘spizzata’ di Santander: se la colpivo male magari entrava. La traversa? Prima di calciare Fazio mi ha leggermente sbilanciato”. Sansone, invece, è riuscito almeno  a timbrare contro i giallorossi: “Ne ha messi a sedere due e ha piazzato la palla all’angolino. Adesso che è tornato a star bene fisicamente, Nicola ci potrà dare una grande mano anche a livello di gol. Il problema è che tra Inter, Genoa e Roma per le prestazioni che abbiamo fatto avremmo dovuto raccogliere 7 punti e invece ne abbiamo portati a casa solo 4″.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy