Bologna-Roma, LE PAGELLE dei quotidiani: centrocampo chic, Gervinho tira il fiato. Romagnoli, esordio ok

di finconsadmin


(Redazione Forzaroma.info) –
La Roma vince, questo basta. La sofferenza in una trasferta insidiosa accompagna tre punti fondamentali per una squadra che crede sempre in una rincorsa alla Juventus capolista. C’è da lavorare, lo ha ammesso anche Rudi Garcia, ma lo 0-1 finale riesce a mascherare un secondo tempo in cui la squadra non ha brillato come al solito: le pagelle dei quotidiani rimarcano questo aspetto, assegnando i voti più alti al centrocampo composto da De Rossi, Nainggolan e Pjanic, ognuno interprete di un lavoro preciso e prezioso in chiave collettiva. L’emergenza in difesa regala Romagnoli e Taddei esterni: buon esordio per il primo, non bene il secondo.

In attacco Gervinho è apparso un pò appannato, fisiologico se si pensa che l’ivoriano le ha giocate praticamente tutte. Sfortunato Destro, pericoloso in zona gol ed impattato su un palo clamoroso che gli ha negato la gioia del gol.

 

 

 

 

LA GAZZETTA SPORTIVA (a cura di M.Cecchini)

 

6 De Sanctis Non è serata da superlavoro, ma Morgan il Pirata evita con cura i pochi scogli sulla sua rotta, cioè i tiri di Bianchi e Christodoulopoulos.

5 Taddei Fuori dai titolari da quasi 18 mesi mostra tutta la ruggine delle poche presenze e si mangia anche un gol. Dal suo lato si balla un samba triste.

6,5 Benatia Il Bologna non è a trazione anteriore, ma ha il suo daffare con Bianchi. Rifiutando la nazionale (lo ha detto ieri) il suo Marocco perde molto.

6 Castan Anche lui gioca a fare a sportellate con gli avanti rossoblù, ma alla fine dei conti lascia briciole solo al tramonto della partita.

6,5 Romagnoli È alla prima da titolare in stagione perciò la consegna è blindare la fascia e giocare facile: per un esterno non di ruolo, niente male.

6,5 Nainggolan Poco meno di un tempo per tarare il mirino sballato; lo aggiusta in tempo per celebrare il 1° gol in giallorosso e officiare una prova ordinata.

6,5 De Rossi Gli ordini lo prevedono vertice basso di una squadra molto alta per un tempo e un po’ troppo schiacciata alla fine: se la cava bene.

5,5 Florenzi Forse perché toccato duro all’inizio e impegnato a fare da tutor sulla fascia a Taddei, si avvita in una prova opaca.

6,5 Pjanic Trequartista, interno, rifinitore: il Piccolo Principe fa tutto con vena intermittente, ma l’assist del vantaggio è un gioiellino.

6 Destro Ha i movimenti dell’attaccante moderno e, sul palo, la sfortuna dei giorni peggiori. L’impressione è che si rifarà presto.

5,5 Ljajic Entra quando davanti ha sé ha praterie, però le sfrutta con poca convinzione: ancora incompiuto.

6,5 Strootman Entra quando il Bologna comincia a creare apprensione, perciò tocca a lui gestire il vantaggio fino alla fine.

5,5 Bastos Entra nel finale, sciupa quanto può e la sgridata di De Sanctis nel recupero per una cattiva gestione del pallone se la ricorderà.

6,5 l’allenatore Garcia L’emergenza sulle fasce in difesa è grande, ma lui ancora una volta riesce a tirare fuori il meglio dalla sua rosa: quasi santo subito.

 

 

 

CORRIERE DELLO SPORT (a cura di R.Boccardelli)

 

 

De Sanctis 6,5 – Un paio di palloni molto insidiosi (il pallonetto di Bianchi e una deviazione fortuita). Se la cava anche con un pizzico di fortuna nella ripresa sui due colpi di testa di Mantovani e Lazaros.

Taddei 6 – Disastroso nel primo tempo, quando Morleo gli sguscia da ogni parte, molto bene nella ripresa. Partita dai due volti per l’esterno al debutto stagionale dal primo minuto.

Benatia 6,5 – Peccato per l’ammonizione. Per il resto fa il suo come al solito vincendo quasi tutti i duelli aerei con Bianchi che pure di testa è una che ci sa fare.

Castan 6,5  – Sull’uomo perfino meglio di Benatia stavolta. Attento, concentrato. Sta vivendo il suo miglior momento in giallorosso.

Romagnoli 6 – Fuori ruolo e si vede. Ha il merito di tenere bene la posizione e di non voler strafare. Ma nel primo tempo offre anche un bel pallone a Nainggolan che il belga spreca.

Nainggolan 7 – Aveva cominciato male, poi va a segnare il gol che vale i tre punti. Nella ripresa cresce, ruba una marea di palloni, ma va a prendersi un’ammonizione assurda.

De Rossi 7 – Cresce col passare dei minuti. Nella ripresa è padrone del centrocampo e fa girare bene la squadra. Qualche piccola imperfezione dentro una partita piena di sostanza.

Pjanic 7 – Bene finchè è stato in campo. Partono da lui le azioni più pericolose. Suo l’assist in occasione del gol. Non convince la sua sostituzione ordinata da Garcia a novantesimo ancora lontano, a meno che non l’abbia chiesta lui, magari per i soliti fastidi al ginocchio. Giocatore essenziale in questa Roma.

Strootman (16’ st) 6 – Stenta a mettersi in moto, lui che è un diesel e non è certo giocatore da partita in corso. Chiude sicuramente meglio rispetto ai primi palloni giocati.

Florenzi 6 – Tanto dinamismo nel primo tempo, ma con poche ispirazioni. Colpito duro, è costretto ad uscire nella ripresa.

Ljajic (8’ st) 5,5 – Ha i palloni per illustrare tutto il suo talento ma fa spesso la scelta sbagliata. Si incaponisce nel dribbling al momento dell’assist o del tiro. Il solito Ljajic, un prospetto di campione che sembra non voler sbocciare mai definitivamente. Non si capisce quasi mai con Gervinho con il quale imbastice alcuni contropiede in campo aperto da prenderli a schiaffi entrambi.

Destro 6,5 Un palo che sembrava gol, un gol annulato per fuorigioco, tanto lavoro per la squadra finchè è stato in campo. Se ci fosse rimasto probabilmente avrebbe avuto tempo e spazio per segnare il gol del raddoppio.

Bastos (28’ st) 6 – Entra da attaccante, gioca bene ma fallisce un gol con un sinistro alto e perde un pericolosissimo pallone nel recupero quando ha il pallone per servire Gervinho da solo a centro area e invece lo riconsegna al Bologna.

Gervinho 6 Meno ispirato del solito. Organizza però l’azione del gol con un break velocissimo e scaricando su Pjanic che poi fa l’assist per il gol di Nainggolan. Ma ieri sera l’ivoriano è stato troppo arruffone. Anche lui, come Ljajic, ha fatto quasi sempre la scelta sbagliata nel momento decisivo. Notevole comunque il contributo di corsa fino all’ultimo minuto.

Garcia (All.)  – Scelte non facili sulle fasce dove la Roma non è convincente come nelle altre partite

 

 

 

LA REPUBBLICA (a cura di S.Monari)

 

 

DE SANCTIS 6 Attento sui piazzati di Lazaros, serata serena.

TADDEI 5.5 Schierato a sorpresa, soffre un po’ Morleo.

BENATIA 6.5 Disinvolto quando imposta, meglio su Bianchi che su Cristaldo.

CASTAN 6.5 Novanta minuti convincenti.

ROMAGNOLI 6 Debutto stagionale dal primo minuto, fra Kone e Garics gli avversari non lo mettono certo alla frusta.

NAINGGOLAN 7.5 Spreca al 22’ in area su bella rifinitura di Destro, al 37’ castiga Curci con un bel taglio e un destro al volo.

DE ROSSI 7 Gestisce con disinvoltura, un rientro positivo anche per l’autorevolezza che trasmette.

PJANIC 6.5 Difende da interno, attacca dietro al tridente, libero di affondare. Suo l’assist dell’1-0. Testa alta, piede sopraffino. Dal 16’ st Strootman 6: il suo ingresso coincide con la crescita del Bologna.

FLORENZI 6 Utile per raccordare i reparti e nei ripiegamenti. Dall’8’ st Ljajic 6: rincorre, più che altro, mostrando un atteggiamento positivo).

DESTRO 6 Sfortunato al 18’, il suo piatto destro si ferma sul palo. Dal 29’ st Bastos 5.5: largo a destra, spreca il raddoppio.

GERVINHO 6.5 Galoppa di rado, ma quando ha campo mette i brividi. Non a caso l’1-0 parte da lui. Lo zampino quando la Roma punge lo mette sempre.

 

 

IL MESSAGGERO (a cura di M.Ferretti) 

 

 

DE SANCTIS 6 Il pallonetto di Bianchi lo trova fuori posizione ma non impreparato, così come non si fa ingannare dalla spizzata di…Destro nel primo tempo.Coraggioso su Ibson nella ripresa.

TADDEI 4,5 Arrugginito, lì a destra da esterno basso. In fasedifensiva sbagliasoprattutto i tempi d’entrata eprocura unsacco di punizionia favore delBologna. Puntodebole dellaRoma in fase difensiva.Quando va in avanti, spara addosso a Curci. Molto male.

BENATIA 6 Troppo nervoso e così si fa beccare troppe volte, per uno come lui, non a posto con la posizione.Sale di tono conilpassare diminuti,ma senzamai dimostrare la sua consueta sicurezza.

CASTAN 6,5 Tosto,non concede spazio alla platea e quando c’è da intervenire lo fa in maniera energica. Non molla di un centimetro, dà continua sostanza alla fase difensiva.

ROMAGNOLI 6 Si adatta a giocare da esterno sinistro e interpreta il ruolo soprattutto in fase difensiva, stando ben attento a sbagliare il meno possibile. Fa il compitino,ma nongli si poteva chiederealtro.

NAINGGOLAN 7 Si sistema in avvio alla destra di De Rossi nel centrocampo a due di Garcia pensando parecchio alla fase difensiva ma cercando (invano) più volte il gol da lontano e trovandolo poi con un piattone da due passi e da tre punti.Nella ripresa è colui chemenosoffre l’arrembaggio delBologna.Eala finegli salta il parastinchi con i quattromori.

DE ROSSI 7 Sta molto basso a protezione della difesa,davanti ai due centrali. Partitatatticaconestrema attenzione a ciò che avviene sulle corsieesterne dellaRoma. Lucido, fino al termine.

GERVINHO 6 Prende palla e parte verso la porta di Curci, talvolta esagerando o con un pizzico di egoismo di troppo. Ma quando simette in azione, per il Bologna sono sempredolori.Unpò più di precisione in fase di rifinitura, però,non guasterebbe.

PJANIC 6,5 Gioca trequartista, trova un sacco di traffico al centro così va sull’esterno,distribuisce palloni e proprio da lì manda in gol Nainggolan.

FLORENZI 5,5 Un po’ a destra e un po’ anche dall’altra parte sempre con tanto dinamismo ma con poca precisione, condizionato da un problema alla caviglia accusato nei primi minuti.

DESTRO 6 La piazza con il destro, la palla supera Curci, picchia sul palo interno e va fuori dall’altra parte. Sfortunato.Va in gol,ma parte da posizionegiudicata irregolare.

LJAJIC 6 Al posto di Florenzi: buona vena, un paio di buone intuizioni.

STROOTMAN 5 Per Pjanic: male.Non entra in partita, non aiuta la squadra.

BASTOS 4,5 Per Destro: troppa sufficienza, una serie infinita di errori che stavano per costare carissimi.

GARCIA 6 La Roma vince ma soffre troppo.

 

 

CORRIERE DELLA SERA (a cura di L.Valdiserri)

 

De Sanctis 6

Taddei 5,

Benatia 6

Castan 6,5

Romagnoli 6

Nainggolan 7

De Rossi 6,5

Florenzi 5,5

(Ljajic 6 8’ s.t.)

Pjanic 7 (Strootman 6 16’ s.t.)

Gervinho 6

Destro 6,5 (Bastos 5 29’ s.t.).

All: Garcia 7.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy