Benitez: “Il rigore ha cambiato la partita”

di Redazione, @forzaroma

Ecco le parole di Rafa Benitez  a Sky,Mediaset e sala stampa nel post partita di Roma-Napoli:

 

 

BENITEZ A SKY

 

Primo tempo bene, inizio secondo tempo prevedible?

No, abbiamo giocato bene sia nel primo che nel secondo. Chiaramente il rigore ha cambiato la partita

 

Da una squadra con molta qualità come la sua si potrebbe fare di più

Questione di fortuna, ripeto rigore cambia tutto

 

Sul rigore..

Squadra ha fatto benissimo, questo episodio ha cambiato tutto

 

Hamsik e Maggio non molto brillanti

Tutti e due hanno fatto una buona partita

 

Come è nata la scelta di non far giocare Higuain

Ho deciso io, lo vedo ogni allenamento,è stato meglio iniziare con Pandev

 

Molti particolari cambiano le partite, probabilemente quando ripartivate velocemente facevate male alla Roma

Quando troviamo spazio è difficile per tutti, abbiamo anche palleggiato bene ma con una squadra forte come la Roma subire due gol in questo modo non è facile, molto impoortante è stata la reazione nel secondo tempo

 

Cosa si può fare di meglio?

Dobbiamo fare gol, ma dopo il rigore è stato tutto più difficle

 

Con questa sconfitta cambia poco…

Si non è definitiva, ma per me la partita della squadra è stata buona, abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare

 

 

BENITEZ A MEDIASET

Che ne pensa della partita e il rigore?
Non penso niente, bisogna vedere se è un episodio giusto, ma ha cambiato la partita

Il Napoli ha avuto due grandi occasioni ma ha subito il gol…
Si, abbiamo sbagliato e subito il gol su punizione. Con grandi squadre è cosi, mi è piaciuta la reazione, ma il rigore ha cambiato la partita.

In vista della Champion’s cosa dira?
La squadra ha mostrato carattere, è mancata la cattiveria davanti la porta

Higuain?
Abbiamo deciso che era meglio aspettare, vedendo come si è allenato in settimana.

Si può dire che la Roma lotta per lo scudetto…
Loro sono in una posizione di vantaggio, non gioca la Champion’s. Poi c’è la Juventus, Inter Fiorentina.

E’ stata un partita difficile per il Napoli, ha sofferto il pressing della Roma, poi si è ripresa. In difesa c’è stato il cedimento…
Noi abbiamo giocato bene nel primo tempo e all’inizio del secondo. Il problema è che se non sfrutti le occasioni, giochi contro una squadra in casa con tanto entusiamo ed è difficile per noi. Sono contento della nostra reazione, ma il rigore e espulsione cambia tutto.

L’assenza di Higuain si è sentita, che Napoli vedremo in Champion’s?
Chiaramente spero di vedere quello che ha giocato con il Borussia.

Maradona vorrebbe essere il suo erede…
Era importante se avesse giocato oggi, avrebbe fatto di sicuro la differenza anche oggi.

Il fallo di Cannavaro…
Se l’arbitro ha fatto un errore ci ha svoltato in negativo la partita, se invece il rigore c’era, Cannavaro ha sbagliato e nella prossima non sbaglierà.

 

BENITEZ SALA STAMPA

Una Roma invincibile
Una Roma forte, se facciamo gol in quelle due occasioni cambia tutto. Loro hanno iniziato bene la partita, hanno fatto gol alla fine del primo tempo e cambia tutto. La reazione nel secondo tempo mi è piaciuta tantissimo, la Roma difendeva sotto palla. Il rigore ha cambiato la partita.

Pensa che la Roma sia insieme alla Juve possa puntare allo scudetto? Il rigore era così netto?
Abbiamo detto prima che la Juve, Roma, Fiorentina, Inter e Milan devono essere vicino al vertice. Se la Roma è prima deve puntare allo scudetto al 100% anche perché hanno una partita a settimana. Sarà responsabile degli arbitri a decidere se l’arbitro ha sbagliato.

Quello che preoccupa è la malasorte, i tanti infortuni. E’ preoccupato per questo?
Albiol ha giocato, Higuain anche, Britos possiamo controllarlo. Zuniga ha questo problema al ginocchio ma gli altri sono disponibili.

Quale è la differenza tra la Roma e il Napoli? E’ mancato il ritmo?
Non credo che nel primo tempo possiamo parlare di spazio e velocità, abbiamo avuto due occasioni e non abbiamo fatto gol. Nel secondo una squadra forte che difende davanti la porta, è difficile trovare spazi. Se continua cosi la squadra nel secondo tempo facciamo gol. Poi perso un giocatore la partita è finita.

I gol mancati sono un difetto di personalità?
Può essere che è mancata un po’ di cattiveria, nel secondo era questione di spazio non di cattiveria. Nel primo tempo è mancata un po’ di cattiveria.

Quanto è determinante il risultato di stasera?
E’ una corsa a resistenza, per loro è importante e dà fiducia. Non abbiamo tempo di pensare troppo perché dobbiamo preparare la partita con il Marsiglia.

Higuain?
Per Higuain era una partita difficile perché dopo pochi minuti eravamo in 10. Quando si parla di Champions si parla di squadre al top della classifica quindi è normale che ci sia un po’ di difficoltà.

La svolta è stata nei cambi?
Abbiamo subito il gol a fine primo tempo e la nostra reazione è andata bene nel secondo tempo.

Secondo lei certe partite non si giocano ma si vincono. Questa è una di quelle?
Tutte le partite si devono vincere. Nessuno arriva e dice adesso perdo. Oggi parliamo di due squadre forti che sono arrivate per vincere.

C’è il rischio che il Napoli mentalmente non riesca a gestire il doppio impegno?
Si può dire questo se la squadra non fa una buona partita. Ma oggi l’abbiamo fatta invece, non si può dire che la squadra stava pensando a un’altra cosa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy