Alla scoperta del Braga: Paulinho e Galeno guidano l’ex squadra di Fonseca

L’attuale tecnico della Roma contro il suo passato: allenò lo Sporting nella stagione 2015-16

di Paolo Franzino, @PaoloFranzino

A quasi due anni di distanza dalla sfortunata sfida di Champions con il Porto, la Roma trova un’altra formazione portoghese sul suo cammino: sarà infatti lo Sporting Braga l’avversario dei giallorossi nei sedicesimi di finale di Europa League. Quello con gli Arsenalistas è un incontro inedito per il club capitolino, ma non per Paulo Fonseca, che il Braga l’ha addirittura allenato, nella stagione 2015-16, conquistando una coppa nazionale e arrivando quarto in campionato. L’attuale tecnico della Roma, inoltre, affrontò proprio i portoghesi alla guida dello Shakhtar Donetsk, ottenendo due vittorie (2-0 e 4-2) nella fase a gironi di Europa League del 2016-17. La gara d’andata si disputerà il 18 febbraio; quella di ritorno, allo stadio Olimpico, il 25.

La stagione del Braga, tra il tonfo di Leicester e la vittoria con il Benfica

 

Il Braga è arrivato al secondo posto del gruppo G di Europa League, alle spalle del Leicester e davanti ad AEK Atene e Zorya. Nel girone ha ottenuto quattro successi, un pareggio e una sconfitta, vincendo contro le due squadre eliminate, ma collezionando un punto nelle due partite giocate contro gli inglesi. La gara di Leicester, peraltro, è terminata con un sonoro 4-0, parzialmente riscattato con il 3-3 dell’Estadio Municipal, dove Vardy realizzò la rete del definitivo pareggio al 95′.

In campionato, invece, la formazione di Carlos Carvalhal non conosce mezze misure. Tra le due sconfitte con cui il Braga ha iniziato la stagione, contro Porto e Santa Calara, e il ko di domenica col Belenenses, sono infatti arrivate sei vittorie consecutive che avevano portato i biancorossi al secondo posto occupato fino a questo week-end. Attualmente il Braga è quarto in classifica, subito dietro a Porto e Benfica – superato 3-2 allo stadio da Luz – e a cinque punti di distanza dallo Sporting Lisbona capolista.

Getty Images

La formazione del Braga di Carlos Carvalhal

 

Carlos Carvalhal allena lo Sporting Braga dallo scorso 3 agosto. L’ex tecnico del Rio Ave, in questa prima parte di stagione, ha utilizzato vari schieramenti: dal 3-4-2-1 al 4-2-3-1, dal 4-3-3 al 4-4-2. È quest’ultimo il modulo base, con Matheus in porta, Ricardo Esgaio, Bruno Viana, David Carmo (che piace molto alla Roma) e Nuno Sequeira in difesa, André Castro e Fransergio in mediana, Medeiros (ex Genoa) e Ricardo Horta sulle fasce e le due punte Paulinho e Galeno. Il capocannoniere della squadra è proprio Galeno, con 5 reti complessive realizzate. Dietro di lui Paulinho e Horta, entrambi a quota 4.

In rosa ci sono anche l’ex Napoli e Inter Rolando e l’argentino Nico Gaitan, poco utilizzato quest’anno per via di infortunio muscolare, ma le stelle della squadra sono Paulinho e Galeno: il primo è entrato di recente nel giro della Nazionale portoghese, debuttando con una doppietta contro Andorra; l’altro sarà probabilmente il prossimo calciatore che il Braga rivenderà a cifre monstre, come accaduto un anno fa con Trincao, passato al Barcellona per 31 milioni.

Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy