Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

“A scuola di tifo”, Bove: “Nel calcio servono lealtà e rispetto dell’avversario”

Getty Images

Il giovane centrocampista classe 2002 in collegamento online con le ragazze e i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Simonetta Salacone

Redazione

È giovane, ma ha già spalle larghe per dire la sua davanti a ragazzi con cui non ci sono neanche così tanti anni di differenza. Edoardo Bove nonostante la poca esperienza è già un esempio in campo e fuori e per questo a Trigoria tutti lo adorano. Oggi è stato l’ultimo protagonista di “A Scuola di Tifo”, il progetto di Roma Cares che punta a sensibilizzare gli studenti su tematiche socialmente rilevanti. Il programma è dedicato a Willy Monteiro, il ragazzo brutalmente ucciso nel 2020 a Colleferro.

I temi di questo collegamento online con le ragazze e i ragazzi dell’Istituto Comprensivo Simonetta Salacone – 34 ragazzi di due classi di terza media – sono stati il fair play e il rispetto delle regole. Il centrocampista giallorosso, classe 2002, peraltro studente anche lui all’università Luiss, ha risposto alle domande dei ragazzi. Portando la sua testimonianza di sportivo: “Credo che il fair play debba esistere in ogni ambito della vita, nello sport e nella quotidianità”.

“Nel calcio la lealtà è un valore che non può mancare, bisogna sempre rispettare gli avversari e i proprio compagni di squadra - le sue parole -. È giusto accettare la sconfitta quando si perde, ma anche portare rispetto per i nostri rivali quando si vince. Io, come molti altri miei compagni più giovani, ho la fortuna di giocare e allenarmi tutti i giorni con calciatori di grande esperienza, da cui posso imparare molto dal punto di vista comportamentale, sul campo e nella vita”.