Viviano all'Inter, portiere per caso

di Redazione, @forzaroma

Il portiere Emiliano Viviano è dell’Inter che valuterà – secondo l’ufficio stampa del club nerazzurro – le offerte italiane e quelle inglesi per il ‘portiere per casò, un regalo inaspettato del Bologna che ha combinato un pasticcio.

Nessun accordo su di lui tra l’Inter (società titolare del tesseramento) e lo stesso Bologna (società avente il diritto di partecipazione), e da qui il ricorso alle cosiddette buste: cifra sbagliata da parte della società felsinea. L’Inter aveva scritto 4,2 milioni, mentre il Bologna aveva segnato 2,335. Adesso bisogna trovare una soluzione riguardo al futuro del calciatore di cui l’Inter non ha bisogno con Massimo Moratti che lascia trapelare una disponibilità di accomodamento

. Niente però va dato per scontato. Il presidente del Bologna Albano Guaraldi non poteva che dirsi sconsolato: «Siamo caduti sulla famosa buccia di banana. Dalla grande euforia per essere stati in grado di contrapporci all’Inter, riprendendo credibilità, siamo passati allo sconforto», ha detto uscendo dal cda di Bologna 2010, società controllante del club. Per provare a rimediare alla beffa, che ha portato il portiere della Nazionale ad essere un giocatore tutto nerazzurro, i rossoblù tenteranno ora una mossa disperata: «Abbiamo provato – ha spiegato il presidente – a scrivere un telegramma in Lega, chiarendo le ragioni di un errore grossolano».

Un errore, ha proseguito «fatto da una persona (il direttore generale Stefano Pedrelli, ndr), che di queste buste ne avrà compilate centinaia. Si vede che ieri era la nostra giornata no». Il portiere fiorentino, nel corso degli scorsi giorni, aveva manifestato la volontà di giocare nella Roma, con la società giallorossa alla ricerca del suo numero uno per la prossima stagione. La Roma è in pole, sfumato il Genoa. Si potrebbe profilare una cessione in caso di offerta irrinunciabile all’Inter.

Ansa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy