Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato as roma

Villar, crisi senza fine: solo nove minuti al Getafe. Ora il riscatto è utopia

Getty Images

Il centrocampista è ai margini pure in Liga. A luglio tornerà nella capitale, ma rifarà le valigie

Francesco Balzani

Zero minuti in serie A, appena nove in Liga. I motori di Gonzalo Villar si sono spenti dopo aver ingranato la prima. Lo spagnolo trascurato da Mourinho sta trovando enormi difficoltà pure al Getafe dove è finito (in prestito) insieme a Borja Mayoral. Ma se l’attaccante si sta ritagliando spazio a suon di gol (3 in 6 gare) il centrocampista è ai margini della rosa proprio come lo era alla Roma negli ultimi mesi. Villar è entrato al 81’ nella sfida all’Atletico Madrid, poi solo panchina. Tanta. Quique Sánchez Flores, il tecnico del Getafe, non lo prende in considerazione. Il club di Madrid è in lotta per la salvezza ma è in fase ascendente dopo un inizio molto difficile. La parabola in discesa è quella del centrocampista che un anno fa sembrava sul punto di esplodere con Fonseca. Poi, anche con Paulo in panchina, il brusco calo e le prime esclusioni fino alla bocciatura totale di Mourinho che non lo ha mai impiegato in serie A e si è pentito di averlo schierato col Bodo in Conference. Da quel giorno sono arrivate le tribune causate anche da un atteggiamento non gradito dallo Special One durante gli allenamenti.

Il 30 giugno scadrà il prestito al Getafe che molto difficilmente chiederà il riscatto alla Roma. In giallorosso Villar - acquistato nel gennaio 2020 da Petrachi -ha un contratto fino al 2024 e dovrà quindi essere ceduto altrove nonostante le recenti manifestazioni d’affetto sui social. Il suo profilo (tecnico e caratteriale) è quanto di più lontano voglia Mourinho per la Roma del futuro ma la sua valutazione oggi non è superiore agli 8-10 milioni. Per Pinto un altro duro compito mentre si spera per i riscatti esercitati dai rispettivi club dei vari Olsen, Florenzi e Kluivert. In particolar modo l’olandese (che ora sta facendo bene al Nizza) potrebbe portare 15 milioni nelle casse dei Friedkin.