City nel mirino della Fifa per il fair play finanziario. La Roma spera nel sacrificio Jovetic

I cinque acquisti effettuati fino ad ora hanno portato ad un esborso di 49,9 mln di sterline, mitigato solo in parte dalle cessioni di Rodwell (12 mln) e Barry (2 mln).

di finconsadmin

L’estate di Manchester potrebbe riservare ancora delle sorprese al City di Pellegrini: il club inglese, infatti, resta sempre nel mirino della Fifa in merito ai parametri imposti dal fair play finanziario, costringendo la dirigenza a lavorare di fantasia per restare entro i limiti di 49 milioni di sterline determinati dall’organo di controllo.

Come riporta l’edizione odierna del Manchestereveningnews, Pellegrini vorrebbe perfezionare la propria rosa in vista della nuova stagione, puntando sugli ultimi giorni di mercato per acquisire qualche elemento importante: i cinque acquisti effettuati fino ad ora (Mangala per 32 mln, Zuculini 1,5 mln, Reges 12 mln, Caballero 4,4 mln e Sagna in scadenza di contratto) hanno portato ad un esborso di 49,9 mln di sterline, mitigato solo in parte dalle cessioni di Rodwell (12 mln) e Barry (2 mln).

Se l’allenatore cileno dovesse richiedere un calciatore di prima fascia, gli uomini mercato dei Citizens saranno costretti a smobilitare per coprire le uscite: i nomi più gettonati per un addio sono quelli di Javi Garcia, Micah Richards e Scott Sinclair, con Stevan Jovetic jolly da prendere in considerazione qualora la Roma dovesse concretizzare l’interesse mostrato negli ultimi giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy