Monchi “studia” Bennacer, ma c’è il nodo riscatto

Monchi “studia” Bennacer, ma c’è il nodo riscatto

La Roma vorrebbe il prestito con diritto, l’Empoli chiederà l’obbligo? Frenata per le partenze di Karsdorp e Marcano

di Redazione, @forzaroma

La prima giornata di lavoro del 2019 a Trigoria si aprirà con il colloquio tra Di Francesco e Monchi, che insieme cercheranno di vedere come muoversi fino al 31 gennaio, in questa finestra di trattative invernale. Di Francesco da questo mercato si aspetta che possa arrivare un centrocampista. Il nome caldo in questo momento è quello di Ismael Bennacer, 21 anni, centrocampista francese dell’Empoli che così tanto piace al tecnico giallorosso. Monchi sta cercando di capire i margini di manovra attuale con la squadra toscana, soprattutto considerando che la Roma in questo momento storico va a caccia di un prestito, con un eventuale diritto di riscatto (intorno ai 6­/7 milioni). Un altro centrocampista su cui aveva poi messo gli occhi Monchi è il granata Soualiho Meité, anche se il Torino sembra non volerne sapere di cedere il giocatore, scrive Pugliese su La Gazzetta dello Sport.

Dietro la situazione sembra invece essersi ingarbugliata. Nel senso che la Roma aveva intenzione di mandare Rick Karsdorp sei mesi a casa sua, al Feyenoord, in prestito secco. Ma gli olandesi vogliono almeno un diritto di riscatto, e su questo aspetto la trattativa si è arenata. Esattamente come la situazione di Marcano, che piace a qualche squadra europea (Siviglia e Galatasaray su tutte) ma che sembra non essere convinto di lasciare la Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy