La maledizione della stella d’argento. Dal 2008 solo delusioni e figuracce

La maledizione della stella d’argento. Dal 2008 solo delusioni e figuracce

La ferita peggiore il derby perso dai giallorossi in finale nel 2013

di Redazione, @forzaroma

Per alcuni è la maledizione della stella d’argento, che la Roma insegue dal 2008 quando con Spalletti in panchina conquistò per la nona volta il trofeo. Per altri è sem­ plicemente sfortuna, per altri casualità. Fatto sta che la Cop­pa Italia, che per generazioni di romanisti ­ soprattutto prima che si completasse la trasfor­ mazione da «Rometta» in squa­dra in grado di competere in Italia e in Europa ­ ha rappre­sentato un’ancora di salvatag­gio, sta diventando il cruccio più grande della proprietà americana.
Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, alla Coppa Italia sono legate alcune delle figure peggiori dal 2011. La madre di tutte le sconfitte, e forse il vero momento di rottu­ra tra la tifoseria e il presiden­te, ha la data del 26 maggio 2013 che rimarrà indelebile (fi­ no ad una rivincita difficile da prevedere). In quell’occasione la Roma di Andreazzoli perse contro una Lazio che non le era superiore, anzi. Da quel giorno si è rotto qualcosa.

(C. Zucchelli)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy