Fonseca, oh yes! Così Pallotta vuole rilanciare la Roma

Fonseca, oh yes! Così Pallotta vuole rilanciare la Roma

Il presidente assicura: “Il suo calcio ci entusiasmerà”. Oggi vertice a Londra

di Redazione, @forzaroma

L’ufficialità di Paulo Fonseca è arrivata presto, verso le dieci di ieri mattina. James Pallotta vuole ripartire da lui per cercare di mettersi alle spalle la brutta stagione appena conclusasi. E lo si legge, tra le righe, anche dal messaggio di benvenuto: “Paulo è un allenatore giovane e ambizioso, con esperienza internazionale e una mentalità vincente  È conosciuto per la sua idea di calcio coraggiosa e offensiva, che potrà entusiasmare i nostri tifosi”, dice il presidente. Ieri Fonseca è stato avvistato a Milano, in compagnia di Gianluca Petrachi, il d.s. in pectore della Roma che è ancora in attesa di risolvere la sua situazione con il Torino. Quel che c’è di certo è che Fonseca si recherà oggi a Londara (proprio come Petrachi), scrive La Gazzetta dello Sport.

Del resto, a Londra si sta progettando la Roma del futuro, con il presidente Pallotta impegnato in riunioni continue con il Ceo giallorosso Guido Fienga, il direttore commerciale Francesco Calvo e il consulente personale Franco Baldini. Incontri andati in scena negli uffici della Raptor (dove si è parlato anche del futuro di Lorenzo Pellegrini, uno su cui il club vuole costruire il suo domani) e conclusi con una lunga cena in un ristorante di Mayfair. Non c’era, appunto, Gianluca Petrachi, esattamente come non era al tavolo neanche Francesco Totti. Che ha scelto di non andare, perché questa volta la Roma lo aveva invitato a partecipare. Il dirigente giallorosso ha preferito però non partecipare, in attesa poi di conoscere Fonseca di persona direttamente a Roma. Dove, nel frattempo, ha iniziato a girare per la porta il nome di Pau Lopez, 25 anni, portiere del Betis Siviglia. E dove sembra che possa arrivare presto un’offerta ufficiale del Tottenham per Nicolò Zaniolo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy