Manolas ok. Ipotesi difesa a tre

Manolas ok. Ipotesi difesa a tre

Il greco è recuperato per il derby di domenica e sarà al centro della difesa della Roma

Se l’attacco piange per il ko di Salah, la difesa rimette insieme i pezzi: Manolas oggi torna a lavorare in gruppo e prenota una maglia per il derby. Dopo le lezioni a tu per tu con Spalletti e la sessione con i carichi più pesanti svolta ieri in solitudine, è scoccata l’ora del rientro in squadra. La notizia non spaventa la coppia che è stata titolare contro il Pescara, perché il ritorno del greco non esclude la presenza contemporanea di Rudiger e Fazio. Infatti, il tecnico toscano starebbe pensando a un cambio modulo e al passaggio alla difesa a tre. L’idea è balzata in testa dopo aver visto l’egiziano dolorante alla caviglia e, nello studiare le alternative possibili, ha valutato anche quella di una retroguardia “rinforzata”. Tre centrali schierati insieme per risolvere i problemi palesati fin qui da una difesa a volte ballerina e sugli esterni la possibilità di schierare Bruno Peres ed Emerson Palmieri, più avanzati e con le spalle coperte quando avranno l’opportunità di attaccare gli spazi, ma utili per raddoppiare le marcature su Keita e Felipe Anderson. Con questo schieramento in panchina resterebbero Jesus, Vermaelen, il giovane Seck, e probabilmente il rientrante Mario Rui, che va verso la prima convocazione in campionato. Al massimo avrà un quarto d’ora di autonomia, ma sarebbe un gran traguardo a 4 mesi dall’operazione al crociato sinistro.

(E. Menghi)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy