Il triste declino della Serie A visto dagli Usa

Il triste declino della Serie A visto dagli Usa

Un professore universitario di finanza, Steven Mandis, insieme a Thomas Lombardi e alla campionessa di hockey Sarah Parson Wolter, si sono messi a studiare le ragioni del crollo e i segnali di rinascita

di Redazione, @forzaroma

Dominatori d’Europa negli Anni Novanta. Protagonisti occasionali da più dl un decennio. Il declino del calcio italiano fa notizia anche negli Stati Uniti, dove un professore universitario di finanza, Steven Mandis, insieme a Thomas Lombardi e alla campionessa di hockey Sarah Parson Wolter, si sono messi a studiare le ragioni di questo crollo e i segnali di rinascita, scrive “Il Tempo“.

Nel libro «What happened to Serie A», presentato ieri a Trigoria dagli autori introdotti dal dg giallorosso Mauro Baldissoni, si analizzano dati finanziari e sportivi messi a confronto con i grandi club stranieri. “All’estero hanno capito prima che il calcio stava diventando un grande business – la tesi di Mandis – mentre in Italia i presidenti hanno continuato a trattarlo come un divertimento. Ora Roma, ]uve e Napoli sono le società che stanno guidando la crescita“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma