Roma e Lazio, sponsor a rischio. Di Maio: “Ora colpiremo i furbi”

Roma e Lazio, sponsor a rischio. Di Maio: “Ora colpiremo i furbi”

Il ministro: “Se qualcuno ha fatto i contratti per fregarci metteremo una norma in sede di conversione del decreto”

di Redazione, @forzaroma

La Roma e la Lazio finiscono nel mirino del ministro del lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio. Il leader del Movimento Cinque Stelle, come riporta Il Messaggero, detto di voler colpire i “furbi” che hanno stipulato contratti durante il lunghissimo parto del decreto dignità. “Ho saputo che mentre stavano per emanare il decreto molte società, tra cui quelle di calcio“, ha detto Di Maio rispondendo a un’interrogazione parlamentare, “hanno fatto una corsa per stipulare nuovi contratti con il gioco d’azzardo per fare pubblicità. Lo voglio dire a quelle persone”, ha aggiunto, “la lotta al gioco d’azzardo è un atto di civiltà. Se qualcuno ha fatto i contratti per fregarci metteremo una norma in sede di conversione del decreto per evitare che chi ha fatto il furbo la faccia franca”. Il punto è che i due contratti più sostanziosi in ballo sono quelli della Roma e della Lazio.

Il club giallorosso ha appena firmato un accordo con Betway, un contratto per i led dello stadio che vale cinque milioni di euro. La Lega Serie A con il presidente Micciché, ha avanzato una richiesta “di un tavolo di confronto e di lavoro indirizzato all’individuazione di soluzioni concrete per il contrasto alla dipendenza da gioco e preservino l’occupazione e l’indotto del settore”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy