Delvecchio duro: “L’addio di De Rossi gestito male”

Delvecchio duro: “L’addio di De Rossi gestito male”

L’ex attaccante giallorosso dalla parte di capitan Futuro: “La società ha sbagliato tempi e modi”

di Redazione, @forzaroma

La Roma (americana) ha scaricato De Rossi, ma il mondo del calcio no. Ieri in tanti hanno preso le parti di Daniele: da Maldini a Lippi passando per Rosella Sensi e Malagò. C’è anche un tweet velenoso di Nainggolan: «Ddr che dire: storia già vista». Anche gli ex compagni di De Rossi sono rimasti a bocca aperta. Tra loro SuperMarco Delvecchio, che con Capitan Futuro ha giocato 4 stagioni e che oggi è opinionista a Rete Sport. «La sua personalità forse dava fastidio alla società o magari è una scelta del nuovo allenatore che vuole gente giovane. Di sicuro la situazione è stata gestita male così come fu gestita male per Totti. Questi qui non sono giocatori di passaggio, meritano rispetto». L’ex attaccante dello scudetto aggiunge: «Non hanno tatto nel trattare giocatori e bandiere che hanno dato tutto per questa società. Gli andava comunicata la decisione per tempo anche per rispetto della sua famiglia». Infine ricorda: «Anche a me nel giugno del 1999 fu detto che dovevo andare via al Chelsea in 5 giorni perché era arrivato Montella, poi arrivò Capello che bloccò tutto. Per questo dico che potrebbe essere una scelta del nuovo tecnico». In serata anche la carezza di Zaniolo: «Mi ha trattato come un figlio. Il mio futuro? Lo vedo nella Roma». (F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy