Dall’annuncio del 2012 al naufragio di ieri, le tappe della Stadionevela

Dall’annuncio del 2012 al naufragio di ieri, le tappe della Stadionevela

Quella dello stadio della Roma è una storia che viene da lontano e che ieri ha subito uno scossone probabilmente definitivo

di Redazione, @forzaroma

Quella dello stadio della Roma è una storia che viene da lontano e che ieri ha subito uno scossone probabilmente definitivo. Nel 2012 James Pallotta diventa presidente della società e, in collegamento con il sindaco Gianni Alemanno, dalla Florida annuncia che la squadra avrà un nuovo stadio. Con la speranza di avviare i lavori nel 2014 e inaugurarlo nella stagione 2016-2017. Per il nuovo impianto viene indicata la zona di Tor di Valle di proprietà del costruttore Luca Parnasi.

Nel 2015, alla presenza del nuovo sindaco Marino, viene presentato il plastico. Nel giugno 2016, arriva il progetto completo in Comune, dove nel frattempo si è insediata Virginia Raggi. Nel 2017 inizia il braccio di ferro tra i proponenti e la giunta a 5 stelle su quella che da molti viene definita “una colata di cemento”. L’ok definitivo, con un drastico taglio delle cubature, arriva lo scorso 5 dicembre. Entro l’anno avrebbe dovuto essere posata la prima pietra. Il resto è storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy