Stadio, finalmente “sì”. Lavori al via tra 4 mesi, Pallotta: “Così cresce Roma”

Stadio, finalmente “sì”. Lavori al via tra 4 mesi, Pallotta: “Così cresce Roma”

Tra intoppi burocratici e difficoltà politiche, si è arrivati ad una svolta. Zingaretti “Giornata importante”, Lotti “Buona notizia per attrarre investimenti”

Lo stadio si farà. Ad anticipare la notizia è stato il tweet-spoiler della sindaca: “Grande risultato per la città — ha scritto Virginia Raggi sul suo profilo — . Ok a progetto innovativo e moderno: meno cemento e più verde. Impulso per nuovi posti di lavoro”. Post inizialmente cancellato. Investimento di 1 miliardo e 300 milioni. I lavori partiranno ad aprile Al termine dell’ultima seduta fiume gli enti coinvolti hanno formalizzato il via libera, con comunicato ufficiale annesso. Il passaggio successivo prevede che il testo sia sottoposto al Consiglio comunale. Una volta approvata la modifica, la giunta regionale voterà una delibera che recepisce gli esiti della Conferenza: il provvedimento sostituirà ogni “permesso a costruire”, come riportano Fiaschetti e Piacentini sul Corriere della Sera.

La ratifica potrebbe arrivare in tempo per le feste natalizie. Difficile arrivare ad un accordo: tra tagli alle cubature e problemi all’interno del movimento 5 stelle la strada sembrava tortuosa. Ma, dopo alcune difficoltà, il ministro dei Trasporti,  Graziano Delrio, ha sbloccato la situazione. E però, dopo la Conferenza di ieri l’opera non rientra tra le prescrizioni, ma tra le “osservazioni”. Il presidente dell Regione Lazio Nicola Zingaretti ha parlato di “Giornata importante per lo sport, la Capitale e i tifosi”. Soddisfatto il ministro Lotti: “Una buona notizia e la conferma che il nostro Paese è in grado di attrarre investimenti”. Ha parlato, poi, anche James Pallotta: “Il nostro progetto rappresenterà un elemento di crescita per la città”. Arriva una critica, invece, dalla Legambiente: “Soldi pubblici per un diluvio di cemento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy