Anche Mirante va al tappeto. Olsen deve fare gli straordinari

Anche Mirante va al tappeto. Olsen deve fare gli straordinari

L’ex Bologna out per colpa di un problema al polpaccio, Corc e Santon sono rientrati in gruppo

di Redazione, @forzaroma

Non si può dire che l’avventura di Antonio Mirante alla Roma sia nata sotto una buona stella, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. L‘ex portiere del Bologna, scelto in estate come vice-Olsen, ha giocato fin qui due partite, tutte e due perse dalla Roma in trasferta: 0-1 contro l’ Udinese e 1-2 a Plzen, in Champions, contro il Viktoria.

Domani contro la Virtus Entella (stadio Olimpico, ore 21, diretta tv su Rai 2) avrebbe avuto l’occasioni di rifarsi e di trovare la sua prima vittoria in giallorosso, ma quasi sicuramente dovrà saltare la gara per colpa di un problema al polpaccio.

La sua assenza costringerà il portierone Robin Olsen agli straordinari, con il giovane brasiliano Fuzato come secondo in panchina. Gli altri assenti sicuri sono Nzonzi (terapie per la lussazione al quarto dito del piede sinistro) e De Rossi (infiammazione alla cartilagine del ginocchio destro), che però sembra migliorare e spera in una convocazione contro il Torino. Massima cautela con Manolas – Juan Jesus in ballottaggio con Kolarov e, in questo secondo caso, Luca Pellegrini terzino sinistro – e con El Shaarawy che ha ancora effettuato lavoro individuale sul campo. Coric e Santon, invece, sono rientrati in gruppo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy