Juan a FR: “Roma, questo è l’anno buono per lo scudetto. Domani sarà difficile ma non impossibile”

Juan a FR: “Roma, questo è l’anno buono per lo scudetto. Domani sarà difficile ma non impossibile”

“Tifo Roma, mi è rimasta nel cuore. Vedere Totti ancora in campo non mi meraviglia. A Sabatini consiglio Alisson: un portiere fortissimo. In campo, senza la Curva Sud, non è la stessa cosa”

di Massimo Limiti, @MassimoLimiti

Cinque anni non si dimenticano in fretta soprattutto quando li hai trascorsi indossando la maglia giallorossa. E’ il pensiero di Juan, domani sera doppio ex di turno, raggiunto telefonicamente in Brasile da ForzaRoma.info:  “Quando posso seguo il campionato. “Tifo Roma, mi è rimasta nel cuore. L’ho vista nelle partite contro Verona, Juve e Carpi e mi ha impressionato positivamente. Questa è la più forte dell’era americana. Secondo me è l’anno giusto per vincere lo scudetto perché la Juventus soffre, non è più come quella degli ultimi anni  ed è partita male. Non vedo altre pretendenti all’altezza della Roma”.

Domani c’è il tuo passato in un match…
“Farò il tifo per i giallorossi. Sarà difficile ma non impossibile. Nel doppio confronto la Roma può trovare i punti per rimettersi in corsa e passare il girone. Il Bayer Leverkusen è una squadra giovane, che gioca veloce ed ha messo in difficoltà anche il Barcellona, ma se la Roma gioca come sa fare non avrà problemi”

Sul gioco che esprime in campo la squadra di Garcia…
“Mi piace molto perché è un sistema di gioco propositivo sia in casa che fuori. E’ divertente assistere alle partite di questa Roma. L’unica volta che ho potuto ammirare da vicino gli allenamenti ho apprezzato il modo di lavorare di Garcia e ho conosciuto una persona molto preparata”.

Ieri è tornato in campo Leandro Castan…
“Mi  è dispiaciuto molto per quello che gli è capitato, ma so che è un ragazzo con un animo molto forte e grazie all’appoggio della famiglia ha saputo superare questo ostacolo. Ora gli auguro di continuare e tornare presto ai suoi livelli; lui è una garanzia per la difesa della Roma, un ottimo difensore”

Sabatini ha strappato Gerson al Barcellona. Che ci puoi dire su questo giocatore?
“E’ un talento, l’ho visto giocare diverse volte e ti rapisce per tecnica ed intelligenza tattica. In campo ha molta personalità pur essendo giovane. E’ un centrocampista offensivo, che piace svariare a sinistra e a destra. Lo potrei paragonare a Pjanic. Si è venuto ad allenare qui all’Internacional una volta, ci ho parlato, ed era entusiasta del trasferimento alla Roma. Sono sicuro che si adatterà subito al calcio italiano. E’ un ottimo acquisto”

Si è parlato anche di un interesse della Roma per il tuo compagno di squadra Alisson…
“Portiere fortissimo. Lo consiglio alla Roma. Ha 22 anni, ed ha grandi margini di miglioramento. Anche lui, nonostante la giovane età, è uno che si fa rispettare con i compagni di reparto. Sta facendo bene nel club e in nazionale, ed ha il futuro garantito”

Ti meraviglia vedere Totti ancora in campo?
“Per niente. Lui è un fuoriclasse e questo aiuta. E poi conosce molto bene il suo fisico e sta attento a gestirlo. E’ per questo che alla sua età ancora riesce a fare la differenza e a giocare ai suoi livelli. Fuori dal campo, poi, è una persona fantastica come lo è Daniele (De Rossi ndr), loro sono simboli di questa squadra, personaggi che hanno fatto la storia della Roma e continueranno a farla finchè non smetteranno”

Che ricordo hai della Curva Sud?
“Una tifoseria come poche al mondo, con la loro passione che trasmettono la squadra non si sente mai sola. Il loro appoggio ti dà la forza per dare il massimo in campo anche quando stai in sofferenza. Mi dispiace molto che in questo periodo hanno scelto di allontanarsi dallo stadio, perché la squadra ne risente negativamente”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy